🔥BREAK 🍊BITCOIN ⭕️ALTS 📊MACRO 🧮%MAP
PREMIUM REPORT (5%OFF)

🔵ACCORDO PRELIMINARE RIFORMA FISCALE UE

🔵ACCORDO PRELIMINARE RIFORMA FISCALE UE

Giorno: 11 febbraio 2024 | Ora: 22:43 L'Unione europea ha raggiunto un accordo preliminare sulla riforma fiscale che mira a ridurre il debito e proteggere gli investimenti nella difesa e nella transizione verde. L'accordo prevede un adeguamento fiscale graduale per i paesi in cui il debito pubblico supera il 60% del PIL o il deficit supera il 3% del PIL. L'accordo preliminare è stato raggiunto a Bruxelles venerdì scorso tra rappresentanti della Commissione europea, del Parlamento europeo e degli Stati membri del Consiglio dell'UE. Sarà necessaria l'approvazione formale dei governi nazionali e dell'assemblea dell'UE per entrare in vigore.

PRELIMINARY AGREEMENT ON FISCAL REFORM REACHED IN THE EUROPEAN UNION

Il weekend scorso, le agenzie di stampa hanno riportato che l'Unione Europea ha raggiunto un accordo preliminare sulla riforma fiscale. Il piano mira a ridurre il debito e a proteggere gli investimenti in settori come la difesa e la transizione "green".

THE MAIN POINTS OF THE AGREEMENT

In breve, l'accordo prevede un adeguamento fiscale graduale per i paesi in cui il debito pubblico supera il 60% del prodotto interno lordo (PIL), o in cui il deficit supera il 3% del PIL. L'accordo preliminare è stato raggiunto a Bruxelles venerdì sera tra i rappresentanti della Commissione Europea, del Parlamento Europeo e dei paesi membri del Consiglio dell'Unione Europea. Sarà necessaria l'approvazione formale da parte dei governi nazionali e dell'assemblea dell'UE per entrare in vigore.

THE IMPACT ON FISCAL STIMULUS AND INTEREST RATES

Qualcosa da tenere d'occhio. Una riduzione del debito pubblico, se questo percorso si concretizzerà, probabilmente comporterà meno stimolo fiscale e una riduzione, al margine, della pressione per tassi più alti. Tutto il resto essendo uguale, cosa che non accade mai.

ECB_id_c469f4f3-3e5c-480d-ab2e-40846af8286d_size975.jpg

Source: Yahoo, Bloomberg , Reuters, Trading Economics,

Read more