🖲️SUPERCHART 👨‍🚀M.S.Z🪐 🔍SUPERSEARCH
Menu Laterale Completo
🇮🇹 ITA 🇬🇧 ENG
×

APPROVAZIONE ETF BITCOIN: FUTURO E VOLATILITÀ

APPROVAZIONE ETF BITCOIN: FUTURO E VOLATILITÀ

Giorno: 18 gennaio 2024 | Ora: 21:31 **APPROVAZIONE DI 11 ETF DI BITCOIN SPOT** L'approvazione di 11 ETF di Bitcoin spot ha avvicinato Wall Street agli asset digitali, ma recenti movimenti di mercato e eventi imminenti stanno suscitando dibattito sul futuro andamento del Bitcoin. **RALLENTAMENTO DEL PREZZO DOPO L'APPROVAZIONE** Il Bitcoin ha registrato una forte crescita prima dell'approvazione degli ETF, raggiungendo quasi i $49.000. Tuttavia, le vendite successive all'approvazione hanno fatto scendere il prezzo a circa $40.800. Questa integrazione è coincisa con tensioni geopolitiche e incertezze economiche globali, creando un ambiente complesso per gli investitori. **IL PUNTO DI VISTA DI CLEM CHAMBERS** Clem Chambers, CEO di una società di ricerca e sviluppo blockchain, ha condiviso le sue opinioni per fornire una visione sulle dinamiche di mercato. Chambers afferma che con l'introduzione degli ETF, è stata creata un ponte tra il mondo delle criptovalute e quello delle azioni. Ha respinto l'idea che la vendita sia stata semplicemente una reazione alla notizia, affermando che l'aggiustamento del prezzo potrebbe essere stato anticipato e già incluso nel mercato. **L'EVENTO DI HALVING E LA PREVISIONE DI CHAMBERS** Chambers fa riferimento all'evento di "halving" del Bitcoin, programmato per aprile, che è un evento importante che storicamente ha causato rally nel prezzo del Bitcoin. L'halving riduce effettivamente l'offerta della criptovaluta a metà, riducendo la ricompensa che i minatori ricevono per verificare le transazioni. Chambers prevede che questo evento potrebbe spingere il prezzo del Bitcoin a $80.000, citando la natura deflazionistica del Bitcoin come fattore che contribuisce alla rarità delle monete mancanti. **L'INTERVENTO DI WALL STREET E IL RISCHIO DI DEVALORIZZAZIONE** La conversazione si sposta sull'impatto dell'intervento di Wall Street, soprattutto attraverso gli ETF. Chambers esprime preoccupazione per l'eventuale impatto di Wall Street sul valore del Bitcoin e lo confronta con l'impatto sui prezzi dell'oro. Sottolinea l'equilibrio delicato tra Wall Street e il mondo delle criptovalute, notando la recente diminuzione del prezzo coincidente con l'apertura della Borsa di New York. **PREVISIONI PER IL 2024 E IL RISCHIO DI DEVALORIZZAZIONE** Mentre la discussione si sposta sulle previsioni per il 2024, Chambers suggerisce che il mercato del Bitcoin potrebbe vivere sviluppi significativi. Evidenzia il ruolo di Wall Street nell'attirare interesse speculativo e avverte del rischio che gli ETF possano svalutare il Bitcoin. Chambers prevede che il prezzo potrebbe raddoppiare a causa della diminuzione dell'offerta, considerando un intervallo obiettivo di $40.000-60.000, con la possibilità di ulteriori aumenti di prezzo. **VOLATILITÀ E POPOLARITÀ DEL BITCOIN** Chambers respinge l'idea che il Bitcoin sia un'assicurazione contro l'inflazione e attribuisce la sua popolarità alla sua intrinseca volatilità. Sostiene che la volatilità sia ciò che attira speculatori e investitori alle criptovalute. *Questo non è un consiglio di investimento. Segui il nostro account TELEGRAM e TWITTER ora per notizie esclusive, analisi e dati on-chain!*

clem-chambers.jpg