🖲️SUPERCHART 👨‍🚀M.S.Z🪐 🔍SUPERSEARCH
Menu Laterale Completo
×

⚫️AUMENTA, IMPATTO SULL'ECONOMIA GLOBALE

⚫️AUMENTA, IMPATTO SULL'ECONOMIA GLOBALE

Giorno: 4 aprile 2024 | Ora : 14:35 I principali futures degli indici statunitensi indicano un'apertura al rialzo giovedì, con le azioni che probabilmente si muoveranno al rialzo dopo la chiusura della sessione precedente poco cambiata. I futures sono saliti in modo più deciso in territorio positivo a seguito della pubblicazione di un rapporto del Dipartimento del Lavoro che mostra un aumento delle richieste settimanali di sussidi di disoccupazione negli Stati Uniti superiore alle aspettative. Le richieste di sussidi di disoccupazione iniziali sono salite a 221.000, un aumento di 9.000 rispetto al livello rivisto della settimana precedente di 212.000. Gli economisti si aspettavano che le richieste di sussidi di disoccupazione aumentassero a 214.000 rispetto ai 210.000 originariamente segnalati per la settimana precedente. Con l'aumento superiore alle aspettative, le richieste di sussidi di disoccupazione hanno raggiunto il loro livello più alto dal raggiungimento di 225.000 nella settimana conclusasi il 27 gennaio.

FUTURES INDICANO UNA POSSIBILE APERTURA IN RIALZO

  • I futures dei principali indici statunitensi sono attualmente indicativi di un'apertura in rialzo giovedì, con le azioni che probabilmente si muoveranno al rialzo dopo aver chiuso la sessione precedente poco cambiate.

CLAIMS PER LA DISOCCUPAZIONE AUMENTANO PIÙ DEL PREVISTO

  • I futures sono saliti in modo più deciso in territorio positivo a seguito della pubblicazione di un rapporto del Dipartimento del Lavoro che ha mostrato un aumento delle richieste di sussidio di disoccupazione negli Stati Uniti superiore alle aspettative nella settimana conclusa il 30 marzo.
  • Il rapporto ha rivelato che le richieste di sussidio di disoccupazione iniziali sono salite a 221.000, un aumento di 9.000 rispetto al livello rivisto della settimana precedente di 212.000.

OTTIMISMO PER I TASSI DI INTERESSE

  • L'aumento delle richieste di disoccupazione potrebbe generare ottimismo sulle prospettive dei tassi di interesse, anche se gli operatori potrebbero essere restii a effettuare movimenti significativi in vista della pubblicazione del rapporto mensile sull'occupazione, più atteso, venerdì.
  • Gli economisti si aspettano attualmente che l'occupazione aumenti di 200.000 posti di lavoro a marzo dopo aver registrato un aumento di 275.000 posti di lavoro a febbraio, mentre il tasso di disoccupazione dovrebbe mantenersi al 3,9%.

DEFICIT COMMERCIALE USA AUMENTA

  • Un rapporto separato pubblicato dal Dipartimento del Commercio ha mostrato che il deficit commerciale degli Stati Uniti si è inaspettatamente ampliato nel mese di febbraio.
  • Il dipartimento del Commercio ha dichiarato che il deficit commerciale è aumentato a $68,9 miliardi a febbraio da $67,6 miliardi a gennaio.

AUMENTO DELLE BORSE ASIATICHE

  • Le azioni asiatiche sono salite in una sessione di trading sottile giovedì, con i mercati in Cina, Taiwan e Hong Kong chiusi per festività pubbliche.
  • I sentimenti positivi sono stati in parte supportati dalla conferma di Jerome Powell, presidente della Federal Reserve, che i tassi di interesse statunitensi saranno ridotti quest'anno, ma non in tempi brevi.

RIALZO DELLE BORSE EUROPEE

  • Le azioni europee stanno registrando una performance mista giovedì dopo che i dati rivisti hanno mostrato che l'attività economica nel settore privato della zona euro si è espansa per la prima volta in dieci mesi a marzo.
  • L'indice dei servizi della zona euro è migliorato a 51,5 da 50,2 a febbraio.

REPORT SULLE RICHIESTE DI DISOCCUPAZIONE

  • Il Dipartimento del Lavoro ha pubblicato un rapporto giovedì che mostra un aumento delle richieste di sussidio di disoccupazione negli Stati Uniti superiore alle aspettative nella settimana conclusa il 30 marzo.
  • Il rapporto ha rivelato che le richieste di sussidio di disoccupazione iniziali sono salite a 221.000, un aumento di 9.000 rispetto al livello rivisto della settimana precedente di 212.000.

DEFICIT COMMERCIALE USA A

Read more