🧮CRYPTOMAP 🧮STOCKMAP 🔍SUPERSEARCH
Menu Laterale Completo
× 📱 DOWNLOAD APP OUR SERVICE

🔵AUMENTO AZIONI AKERO THERAPEUTICS

🔵AUMENTO AZIONI AKERO THERAPEUTICS

Giorno: 4 marzo 2024 | Ora: 00:13 Le aziende del settore sanitario hanno registrato un calo a causa delle incertezze sulle prospettive di crescita. Le azioni del gruppo Wuxi, specializzato in biotecnologie e ricerca, sono salite grazie alla riduzione delle preoccupazioni sulle possibili sanzioni statunitensi. Akero Therapeutics ha visto un aumento dopo la pubblicazione di dati promettenti sul trattamento di una grave condizione epatica. Le azioni di Akero erano sotto pressione a causa dei risultati di uno studio di Eli Lilly che sembravano mettere in dubbio il futuro di tali prodotti.

AUMENTO DELLA PREOCCUPAZIONE PER IL SETTORE SANITARIO

Le aziende del settore sanitario hanno registrato un calo a causa delle incertezze sulla prospettiva di crescita del settore. I trader hanno iniziato a proteggersi, mettendo in dubbio le prospettive future delle aziende del settore.

AUMENTO DEI PREZZI PER LE AZIENDE BIO-TECNOLOGICHE

Le azioni del gruppo di aziende bio-tecnologiche e di ricerca Wuxi, elencate sia a Shanghai che a Hong Kong, sono aumentate notevolmente grazie alla diminuzione delle preoccupazioni riguardanti le potenziali sanzioni statunitensi. Gli investitori hanno riacquistato fiducia nel settore, portando ad un aumento dei prezzi delle azioni.

AUMENTO DELLE AZIONI DI AKERO THERAPEUTICS

Le azioni di Akero Therapeutics sono aumentate dopo la pubblicazione di dati promettenti riguardanti il trattamento di una grave condizione epatica nota come MASH. Inizialmente, le azioni di Akero erano sotto pressione a seguito dei risultati di uno studio di Eli Lilly che sembrava mettere in dubbio il futuro di tali prodotti. Tuttavia, i nuovi dati positivi hanno spinto gli investitori ad acquistare azioni di Akero.

Per contattare l'autore di questo articolo: Rob Curran - rob.curran@dowjones.com

news-story.jpg

Source: Yahoo, Bloomberg , Reuters, Trading Economics,

Read more