🖲️SUPERCHART 👨‍🚀M.S.Z🪐 🔍SUPERSEARCH
Menu Laterale Completo
×

🔵AUMENTO AZIONI AUSTRALIANE: SETTORI IN SALITA

🔵AUMENTO AZIONI AUSTRALIANE: SETTORI IN SALITA

Giorno: 04 | Ora: 02:30 Le azioni australiane sono salite giovedì, sostenute dal settore finanziario e dalle materie prime, in seguito a dati sui servizi statunitensi inferiori alle aspettative e alle dichiarazioni del presidente della Federal Reserve, Jerome Powell, che hanno riacceso le speranze degli investitori di tagli dei tassi quest'anno. L'indice S&P/ASX 200 è salito dello 0,5%, trainato dalle azioni dei settori finanziario, minerario e tecnologico. Le azioni dell'oro e delle miniere di oro sono state le più performanti, mentre Suncorp Group ha annunciato la vendita della sua attività in Nuova Zelanda per 410 milioni di dollari neozelandesi. Nel frattempo, l'indice S&P/NZX 50 della Nuova Zelanda è sceso dello 0,2%.

AUMENTO DELLE AZIONI AUSTRALIANE SUPPORTATE DA SETTORI FINANZIARI E COMMERCIALI

  • Le azioni australiane hanno registrato un aumento giovedì, supportate da settori finanziari e commerciali, a seguito dei dati dei servizi statunitensi più deboli del previsto e delle dichiarazioni del presidente della Federal Reserve, Jerome Powell, che hanno rinnovato le speranze degli investitori per tagli dei tassi quest'anno.
  • L'indice S&P/ASX 200 è salito dello 0,5% a 7.823,90 punti, alle 00:16 GMT. Il benchmark ha chiuso in calo del 1,3% mercoledì.
  • I dati economici di mercoledì hanno mostrato che la crescita del settore dei servizi negli Stati Uniti si è ulteriormente rallentata a marzo, il che è positivo per le prospettive di inflazione.
  • Powell ha ribadito in un discorso che la Fed manterrà la sua approccio di attesa e osservazione, poiché c'è tempo per valutare i potenziali tagli dei tassi quest'anno, implicando una attesa e una valutazione ulteriori dei dati.
  • Le azioni sensibili ai tassi di interesse del settore finanziario sono state in testa ai guadagni dell'indice di riferimento, salendo dello 0,7%. Le "Big Four" banche hanno registrato un aumento compreso tra lo 0,6% e l'1%.
  • Le azioni aurifere australiane sono state le migliori in termini percentuali, salendo dell'1,4% ai massimi da maggio 2010, poiché i prezzi del metallo giallo hanno raggiunto nuovi massimi storici.
  • Le compagnie aurifere Northern Star Resources e Evolution Mining sono salite rispettivamente del 1,5% e dell'1,7%.
  • Le azioni del settore minerario sono salite dello 0,3%, seguendo l'aumento dei prezzi delle materie prime sottostanti prima della chiusura dei mercati cinesi per un weekend festivo.
  • Le giganti minerarie BHP Group, Rio Tinto e Fortescue hanno registrato un aumento compreso tra lo 0,1% e lo 0,2%.
  • Le azioni del settore tecnologico hanno seguito i guadagni del Nasdaq ricco di titoli tecnologici e sono salite dell'1,4% all'inizio della sessione.
  • Le aziende Xero e WiseTech Global hanno registrato rispettivamente un aumento del 2,1% e del 1,7%.
  • Nelle notizie aziendali, il gruppo Suncorp ha annunciato la vendita della sua attività in Nuova Zelanda per 410 milioni di dollari neozelandesi (246,49 milioni di dollari). Le azioni sono salite fino al 1,7% ai massimi da dicembre 2007.
  • L'indice di riferimento della Nuova Zelanda, S&P/NZX 50, è sceso dello 0,2% a 12.014,51 punti.
ASX 200
XFJ
XGD
NST
EVN
BHP
RIO
FMG
XRO
WTC
SUN
NZ50G

Source: Yahoo, Bloomberg , Reuters, Trading Economics,