🖲️SUPERCHART 👨‍🚀M.S.Z🪐 🔍SUPERSEARCH
Menu Laterale Completo
×

⚫️AUMENTO DELLE AZIONI, WALL STREET

⚫️AUMENTO DELLE AZIONI, WALL STREET

Giorno: 3 aprile 2024 | Ora : 16:49 Dopo un iniziale calo, le azioni hanno mostrato una notevole inversione di tendenza nel corso della sessione di mercoledì, con i principali indici che hanno rimbalzato dai minimi e sono entrati in territorio positivo. Il rimbalzo è avvenuto dopo la pubblicazione di un rapporto dall'Istituto per la Gestione degli Approvvigionamenti che ha mostrato un rallentamento inaspettato del settore dei servizi negli Stati Uniti nel mese di marzo. I dati hanno contribuito ad alleviare le preoccupazioni sulle prospettive dei tassi di interesse, che avevano contribuito al forte calo delle azioni martedì. Tuttavia, le azioni di Intel hanno continuato a subire un forte calo, con il gigante dei semiconduttori in calo del 6,9 percento, a seguito della divulgazione di una perdita operativa di $7 miliardi per il suo settore di produzione di semiconduttori nel 2023, più ampia rispetto alla perdita operativa di $5,2 miliardi dell'anno precedente. I mercati azionari nell'Asia-Pacifico hanno chiuso in ribasso, mentre i principali mercati europei mostrano una performance mista.

RIACCELERAZIONE DELLE AZIONI DOPO UNA PARTENZA AL RIBASSO

  • Dopo un iniziale calo, le azioni hanno mostrato una notevole inversione di tendenza nel corso della sessione di trading di mercoledì.
  • I principali indici hanno rimbalzato bene dai minimi della sessione e sono entrati in territorio positivo.

NUOVI MASSIMI PER NASDAQ E S&P 500

  • Nel trading recente, il Nasdaq e l'S&P 500 hanno raggiunto nuovi massimi per la sessione.
  • Il Nasdaq è in rialzo del 0,5% a 16.324,26 punti, l'S&P 500 è in rialzo dello 0,4% a 5.226,71 punti e il Dow è in rialzo dello 0,3% a 39.267,45 punti.

RECUPERO DELLE AZIONI GRAZIE A UN RAPPORTO DELLE ATTIVITÀ DI SERVIZI

  • Il recupero di Wall Street è avvenuto in seguito alla pubblicazione di un rapporto dell'Istituto per la Gestione degli Approvvigionamenti che mostra una inattesa frenata della crescita del settore dei servizi negli Stati Uniti nel mese di marzo.
  • L'ISM ha dichiarato che il suo PMI dei servizi è sceso a 51,4 a marzo rispetto a 52,6 a febbraio. Sebbene una lettura superiore a 50 indichi ancora una crescita nel settore, gli economisti si aspettavano che l'indice salisse a 52,7.

RALENTAMENTO DELLA CRESCITA DEI PREZZI NEL SETTORE DEI SERVIZI

  • Il rapporto ha anche mostrato un significativo rallentamento del ritmo di crescita dei prezzi nel settore, con l'indice dei prezzi che è sceso a 53,4 a marzo da 58,6 a febbraio. L'indice è sceso al livello più basso da marzo 2020.
  • I dati hanno contribuito a ridurre le preoccupazioni recenti sulle prospettive dei tassi di interesse, che hanno contribuito al forte calo delle azioni martedì.

PREOCCUPAZIONE PER UN POSSIBILE RINVIO DELLE RIDUZIONI DEI TASSI DI INTERESSE

  • Le preoccupazioni che la Federal Reserve possa rinviare la riduzione dei tassi di interesse hanno contribuito anche alla debolezza iniziale a Wall Street dopo che il processore di pagamenti ADP ha pubblicato un rapporto questa mattina che mostra una crescita più forte del previsto dell'occupazione nel settore privato negli Stati Uniti nel mese di marzo.
  • ADP ha dichiarato che l'occupazione nel settore privato è aumentata di 184.000 posti di lavoro a marzo dopo essere aumentata di 155.000 posti di lavoro a febbraio (dato rivisto al rialzo).

PREVISIONI PER UN AUMENTO DELL'INFLAZIONE

  • Gli economisti si aspettavano che l'occupazione nel settore privato aumentasse di 148.000 posti di lavoro rispetto all'aggiunta originariamente segnalata di 140.000 posti di lavoro per il mese precedente.
  • Il rapporto ha anche rivelato che il tasso annuale di crescita dei salari per i cambi di lavoro è accelerato in modo significativo al 10,0% a marzo.

DEBOLEZZA DELLE AZIONI DI INTEL

  • Nonostante il recupero dei mercati più ampi, le azioni di Intel (INTC) continuano a registrare una not

Read more