🖲️SUPERCHART 👨‍🚀M.S.Z🪐 🔍SUPERSEARCH
Menu Laterale Completo
×

🔵AUMENTO PREZZI PETROLIO, CRESCITA USA

🔵AUMENTO PREZZI PETROLIO, CRESCITA USA

Giorno: 04 | Ora: 01 I prezzi del petrolio sono aumentati nelle prime ore di negoziazione in Asia a causa delle preoccupazioni per la minore offerta, poiché i principali produttori mantengono i tagli alla produzione e per i segni di una crescita economica più forte negli Stati Uniti, il più grande consumatore di petrolio al mondo. L'attacco dell'Ucraina alle raffinerie russe ha ridotto l'offerta di carburante e c'è preoccupazione che la guerra tra Israele e Hamas possa coinvolgere l'Iran, interrompendo le forniture nella regione del Medio Oriente. La OPEC e la Russia hanno mantenuto invariata la politica di offerta di petrolio e alcuni paesi sono stati invitati ad aumentare il rispetto dei tagli alla produzione. Il presidente della Federal Reserve, Jerome Powell, si è mostrato cauto riguardo ai futuri tagli dei tassi di interesse a causa dei recenti dati che mostrano una crescita dell'occupazione e dell'inflazione superiore alle aspettative, il che è positivo per il petrolio poiché indica una solida crescita economica negli Stati Uniti. L'Iran ha minacciato vendetta contro Israele per un attacco che ha ucciso alti ufficiali militari iraniani e l'Iran è il terzo produttore più grande dell'OPEC.

PREZZI DEL PETROLIO IN AUMENTO

  • I prezzi del petrolio sono aumentati nelle prime ore del commercio asiatico giovedì a causa delle preoccupazioni legate alla diminuzione dell'offerta, poiché i principali produttori mantengono i tagli alla produzione e si osservano segnali di una crescita economica più forte negli Stati Uniti, il più grande consumatore di petrolio al mondo.

PREVISIONI DI CRESCITA ECONOMICA IN USA

  • Il contratto futuro di giugno per il Brent è salito di 15 centesimi, o dello 0,2%, chiudendo a 89,51 dollari al barile alle 00:37 GMT. I contratti futuri di West Texas Intermediate (WTI) per maggio sono saliti di 15 centesimi, o dello 0,2%, a 85,59 dollari al barile.

PREOCCUPAZIONI PER LA SITUAZIONE IN UCRAINA E MEDIO ORIENTE

  • Il petrolio ha guadagnato terreno a seguito degli attacchi dell'Ucraina alle raffinerie russe, che hanno ridotto l'offerta di carburante, e delle preoccupazioni che la guerra tra Israele e Hamas a Gaza possa coinvolgere l'Iran, con possibili interruzioni delle forniture nella regione del Medio Oriente.

RIUNIONE DELL'OPEC E POLITICA DI FORNITURA

  • Un incontro dei ministri dei paesi membri dell'Organizzazione dei Paesi Esportatori di Petrolio (OPEC) e dei suoi alleati, incluso la Russia, ha mantenuto invariata la politica di fornitura di petrolio mercoledì e ha esortato alcuni paesi a migliorare il rispetto dei tagli alla produzione.

COMMENTI DEL PRESIDENTE DELLA FED SULLA CRESCITA ECONOMICA

  • Mercoledì, il presidente della Federal Reserve, Jerome Powell, si è mostrato cauto riguardo ai futuri tagli dei tassi di interesse a causa dei recenti dati che mostrano una crescita occupazionale e un'inflazione superiori alle aspettative.

IRAN MINACCIA VENDETTA CONTRO ISRAELE

  • Nel Medio Oriente, l'Iran ha promesso vendetta contro Israele per un attacco avvenuto lunedì che ha ucciso personale militare iraniano di alto rango. L'Iran è il terzo produttore più grande dell'OPEC.
LYNXNPEK3300H_L.jpg

Source: Yahoo, Bloomberg , Reuters, Trading Economics,