🧮CRYPTOMAP 🧮STOCKMAP 🔍SUPERSEARCH
Menu Laterale Completo
× 📱 DOWNLOAD APP OUR SERVICE

⚫️AZIONI ASIATICHE: PERFORMANCE MISTA DATI ECONOMICI

⚫️AZIONI ASIATICHE: PERFORMANCE MISTA DATI ECONOMICI

Giorno: 01 | Ora: 10:12 Le azioni asiatiche hanno registrato una performance mista venerdì dopo la pubblicazione dei dati economici chiave degli Stati Uniti e della Cina. Un importante indicatore di inflazione degli Stati Uniti, attentamente monitorato dalla Federal Reserve, è aumentato al ritmo più lento degli ultimi tre anni, alimentando le speranze di un taglio dei tassi della Fed a giugno. La Cina ha riportato dati contrastanti, aumentando la pressione sui decisori politici per annunciare ulteriori stimoli. L'attività manifatturiera cinese si è contratta per il quinto mese consecutivo a febbraio, mentre l'attività non manifatturiera si è espansa a un ritmo più veloce. Le borse giapponesi hanno raggiunto un nuovo massimo storico, trainate dalle azioni legate alla tecnologia in previsione di un taglio dei tassi negli Stati Uniti a giugno. I mercati finanziari sudcoreani erano chiusi per una festività pubblica. I mercati australiani sono saliti in modo significativo, trainati dalle azioni minerarie, tecnologiche ed energetiche. Gli indici S&P/ASX 200 e All Ordinaries hanno raggiunto nuovi massimi storici. Le azioni americane hanno oscillato prima di chiudere in rialzo, nonostante una serie di dati deboli. Il Nasdaq Composite e l'S&P 500 hanno raggiunto nuovi massimi storici, mentre il Dow ha registrato un modesto aumento.

Performance mista delle azioni asiatiche dopo i dati economici statunitensi e cinesi

Le azioni asiatiche hanno registrato una performance mista venerdì dopo la pubblicazione dei dati economici chiave degli Stati Uniti e della Cina.

Aumento del tasso di inflazione negli Stati Uniti alimenta speranze di un taglio dei tassi della Fed

Una metrica chiave dell'inflazione negli Stati Uniti, attentamente monitorata dalla Federal Reserve, è aumentata al ritmo più lento degli ultimi tre anni, alimentando le speranze di un taglio dei tassi della Fed a giugno.

Dati contrastanti in Cina aumentano la pressione per ulteriori stimoli

La Cina ha riportato dati contrastanti, aumentando la pressione sui responsabili politici per annunciare ulteriori stimoli.

Attività manifatturiera in Cina continua a contrarsi, ma l'attività non manifatturiera si espande

Un sondaggio ufficiale ha mostrato che l'attività manifatturiera in Cina si è contratta per il quinto mese consecutivo a febbraio. Il sondaggio di Caixin ha mostrato risultati contrastanti rispetto ai dati ufficiali, poiché sia la produzione che i nuovi ordini sono cresciuti più velocemente a febbraio. L'attività non manifatturiera si è invece espansa a un ritmo più rapido nel mese.

Aumento delle azioni in Cina e Giappone

L'indice Shanghai Composite della Cina è salito dello 0,39% a 3.027,02, mentre l'indice Hang Seng di Hong Kong è aumentato dello 0,47% a 16.589,44. I mercati giapponesi hanno raggiunto un record storico grazie all'aumento delle azioni legate alla tecnologia in seguito alle aspettative di un taglio dei tassi negli Stati Uniti a giugno. L'indice Nikkei ha guadagnato il 1,90% a 39.910,82, mentre l'indice Topix più ampio è salito dell'1,26% a 2.709,42.

Mercati finanziari sudcoreani chiusi per festività pubblica

Le borse sudcoreane sono state chiuse per una festività pubblica.

Aumento dei mercati australiani trainati da azioni minerarie, tecnologiche ed energetiche

I mercati australiani sono saliti in modo significativo, trainati dalle azioni minerarie, tecnologiche ed energetiche. L'indice S&P/ASX 200 ha guadagnato lo 0,61% a 7.745,60, raggiungendo un nuovo record per la seconda sessione consecutiva. L'indice generale All Ordinaries ha chiuso lo 0,60% in più a 8.007,10. Il produttore di grafite Syrah Resources è salito del 13,1% dopo aver siglato un accordo di fornitura con la società sudcoreana Posco Future M.

Mercati statunitensi in rialzo nonostante i dati deboli

Le azioni statunitensi hanno oscillato prima di chiudere in rialzo durante la notte a seguito di una serie di dati deboli che hanno attenuato le preoccupazioni sui tassi. Le richieste settimanali di sussidio di disoccupazione sono aumentate più del previsto e le vendite pendenti di case hanno registrato una diminuzione sorprendente a gennaio, mentre l'indice di inflazione preferito

Read more