🔥BREAK 🍊BITCOIN ⭕️ALTS 📊MACRO 🧮%MAP
UNISCITI AL GRUPPO TELEGRAM GRATUITO DI TRADING !

🔵AZIONI SANITARIE IN CALO A CAUSA DI CSL

🔵AZIONI SANITARIE IN CALO A CAUSA DI CSL

Giorno: 13 febbraio 2024 | Ora: 08:15 Le azioni australiane hanno chiuso leggermente in ribasso a causa delle perdite nel settore sanitario, mentre gli investitori hanno atteso i dati sull'inflazione degli Stati Uniti per avere chiarezza sul momento dei tagli ai tassi di interesse. Nel frattempo, in Nuova Zelanda, le aspettative di inflazione sono scese ai livelli più bassi degli ultimi due anni, suggerendo che i rialzi dei tassi di interesse hanno avuto successo nel frenare l'aumento dei prezzi.

AZIONI DEL SETTORE SANITARIO IN CALO A CAUSA DELLE PERDITE DI CSL

Le azioni australiane hanno chiuso leggermente al ribasso martedì poiché le perdite nel settore sanitario hanno contrastato i guadagni nelle banche e nelle società minerarie dopo che il gigante della biotecnologia CSL ha esteso le sue perdite, mentre gli investitori attendevano i dati sull'inflazione degli Stati Uniti per avere chiarezza sul momento dei tagli dei tassi di interesse.

LE ASPETTATIVE DI INFLAZIONE IN NUOVA ZELANDA CONTINUANO A CALARE NEL PRIMO TRIMESTRE

Il benchmark S&P/NZX 50 index NZ50G della Nuova Zelanda ha chiuso in calo dello 0,2% a 11.739,68 punti. Un sondaggio della Reserve Bank of New Zealand (RBNZ) ha mostrato che le aspettative di inflazione del paese sono scese ai livelli più bassi degli ultimi due anni nel primo trimestre, indicando che gli aumenti dei tassi di interesse hanno avuto successo nel contenere l'aumento dei prezzi.

FOCUS SUI DATI DI INFLAZIONE DI GENNAIO DEGLI STATI UNITI

L'attenzione degli investitori è rivolta al cruciale rapporto di gennaio sull'indice dei prezzi al consumo (CPI) degli Stati Uniti, che verrà pubblicato nel corso della giornata e potrebbe contribuire a delineare le prospettive dei tassi della Federal Reserve e determinare il momento dei tagli dei tassi di interesse.

INDICE DI SENTIMENTO DEI CONSUMATORI AUSTRALIANI IN RIALZO

In Australia, un sondaggio ha mostrato che il sentiment dei consumatori è salito a un massimo di 20 mesi a febbraio, sostenuto da un rallentamento dell'inflazione, che ha alimentato le speranze che i tassi di interesse siano finalmente raggiunti il loro picco.

PERDITE NEL SETTORE SANITARIO A CAUSA DI CSL

Le azioni del settore sanitario hanno guidato le perdite sull'indice di riferimento, con un calo del 1,6%. Il gigante della biotecnologia CSL è sceso fino al 4% al suo livello più basso dal 19 dicembre, a causa di una prospettiva più debole per le sue divisioni Seqirus e Vifor.

GUADAGNI NEI SETTORI FINANZIARIO E MINERARIO

Il settore finanziario ha guadagnato fino all'0,8%, mentre le azioni del settore minerario sono aumentate dello 0,4%.

PERDITE PER MACQUARIE E JAMES HARDIE

Tra le singole azioni, Macquarie è sceso dell'1% dopo che il suo utile netto dopo le imposte per l'anno fiscale 2024 è diminuito "sensibilmente". James Hardie è sceso dell'8,5% ed è stato uno dei principali ritardatari sull'indice dopo che la sua previsione di reddito netto regolato per il quarto trimestre è stata inferiore al consenso di mercato.

RISULTATI DEL SONDAGGIO DELLA RBNZ

"Le condizioni si stanno muovendo nella giusta direzione... mentre la RBNZ non allenterà il piede dal freno per il momento, è probabile che si sentano a proprio agio con l'idea che le politiche siano abbastanza restrittive per riport

asx-200.svg
health-care.svg
csl.svg
financial.svg
macquarie.svg
james-hardie.svg
s-and-p-nzx-50-index-gross.svg

Source: Yahoo, Bloomberg , Reuters, Trading Economics,