🖲️SUPERCHART 🧮CRYPTOMAP 🔍SUPERSEARCH
Menu Laterale Completo
🇮🇹 ITA 🇬🇧 ENG
× 📱 DOWNLOAD APP OUR SERVICE OUR PORTFOLIO UPGRADE REPORTS

BITCOIN E CRIPTOVALUTE: GIOCO D'AZZARDO

BITCOIN E CRIPTOVALUTE: GIOCO D'AZZARDO

Giorno: 15 gennaio 2024 | Ora: 23:59Bitcoin e altre criptovalute sono così volatili e difficili da valutare che acquistarle è più simile a un gioco d'azzardo che a un investimento, afferma David Rosenberg. Le azioni rappresentano una pretesa sui flussi di cassa futuri di un'azienda, mentre i bond e i conti di risparmio pagano interessi. Le materie prime, invece, hanno utilizzi industriali e la domanda può essere modellata utilizzando dati economici, scrive il presidente di Rosenberg Research in una nota del mattino di lunedì. "Queste cose sono reali", scrive Rosenberg. "Vuoi arricchirti credendo nelle 'valute' cripto? Allora bilancia i tuoi investimenti con biglietti della lotteria. Scherzo a parte - cerchiamo di essere realisti". L'ex economista capo per il Nord America di Merrill Lynch sostiene che bitcoin e altre criptovalute siano esempi della teoria del "maggior fesso" in azione. In altre parole, le persone le comprano non perché abbiano un valore intrinseco, ma perché sperano di venderle con profitto a qualcuno ancora più ingenuo. La diatriba di Rosenberg è seguita all'approvazione da parte dei regolatori statunitensi di quasi una dozzina di ETF bitcoin la scorsa settimana. L'economista esperto ha notato che la criptovaluta più popolare è scesa di prezzo da un massimo di due anni di 49.000 dollari lo scorso giovedì mattina a 44.000 dollari venerdì sera. "Chi ha bisogno di questo livello di volatilità nella propria vita?", si chiede Rosenberg. "Di certo non io". La critica di Rosenberg alle criptovalute richiama le sue osservazioni fatte a Business Insider l'anno scorso. Ha sottolineato che i prezzi delle monete possono oscillare del 20% o del 30% in poche settimane. "Perché introdurre questo nel proprio portafoglio a meno che non si sia un giocatore d'azzardo?", si chiedeva all'epoca. Inoltre, ha sottolineato la difficoltà di valutare un'attività che, a differenza di un'azienda o di un bond, non produce un rendimento per gli investitori. "Non so come valutarla", ha detto. "Quindi, come dicono a 'Shark Tank' - 'Mi ritiro'".

newsletter-bull.png