🖲️SUPERCHART 🧮CRYPTOMAP 🔍SUPERSEARCH
Menu Laterale Completo
🇮🇹 ITA 🇬🇧 ENG
×

BITCOIN POTREBBE RITRACCIARE PRIMA DI RAGGIUNGERE NUOVO MASSIMO

BITCOIN POTREBBE RITRACCIARE PRIMA DI RAGGIUNGERE NUOVO MASSIMO

Giorno: 12 gennaio 2024 | Ora: 23:40 Venerdì, il prezzo del Bitcoin ha cancellato tutti i guadagni di una settimana altrimenti positiva dopo che i primi ETF Bitcoin spot sono stati autorizzati a iniziare le negoziazioni negli Stati Uniti. Gli ETF sono considerati ampiamente come catalizzatori di prezzo positivi a lungo termine per il Bitcoin. Come veicoli di investimento familiari e regolamentati, contribuiranno ad attirare nuovo capitale nella criptovaluta principale, aumentando la domanda mentre l'offerta rimane fissa, come stabilito nel codice del Bitcoin. Molti investitori e analisti hanno espresso fiducia che il Bitcoin possa raggiungere e persino superare il suo massimo storico di $69.000. Prima che ciò accada, tuttavia, il Bitcoin potrebbe subire ulteriori ritracciamenti. "Il rifiuto a $48.000 di ieri è significativo, segnando il picco di marzo 2022", ha dichiarato Ari Wald, analista senior di Oppenheimer, a CNBC. "Non posso fare a meno di pensare che si stia sviluppando uno scenario sell-the-news con il lancio degli ETF Bitcoin... la inversione alla resistenza può essere vista come un segnale contrario per ridurre le posizioni". Molti si aspettavano che le tanto attese approvazioni degli ETF Bitcoin fossero un evento sell-the-news. Gli investitori e i miner hanno accumulato notevoli guadagni non realizzati mentre la narrazione degli ETF ha spinto il Bitcoin al rialzo di oltre il 60% negli ultimi tre mesi. Il prezzo del Bitcoin è sceso di oltre il 5% venerdì a $43.858,23, secondo Coin Metrics. Il livello di supporto attuale è di $43.000, secondo Wald. Julius de Kempenaer, analista tecnico senior di StockCharts.com, sta monitorando un livello di supporto leggermente più alto a $45.000. Wald ha anche indicato l'indice di forza relativa giornaliero, un indicatore di momentum che misura la velocità e la variazione dei movimenti dei prezzi, che ha recentemente mostrato la possibilità di un ritracciamento del Bitcoin. Un valore RSI superiore a 70 indica che un asset è ipercomprato, mentre un valore inferiore a 30 indica che è ipervenduto. "Mentre il prezzo del Bitcoin sta raggiungendo un nuovo massimo di ciclo, l'RSI ha fatto un massimo più basso e non è riuscito a superare il livello di 70", ha detto Wald. "Pensiamo che questo sia un altro segnale che indica che il prezzo è pronto per una pausa". Tuttavia, sia Wald che de Kempenaer hanno affermato che l'andamento generale al rialzo del Bitcoin è ancora intatto e potrebbe portare la criptovaluta a un nuovo record quest'anno. "Una volta superata l'area di resistenza vicino a $48.000... si aprirà la strada per la continuazione del rally, e l'area del massimo storico vicino a $69.000 entrerà certamente nella visuale", ha detto de Kempenaer. Il Bitcoin ha raggiunto il suo massimo storico vicino a $69.000 nel novembre 2021. Anche Rob Ginsberg di Wolfe Research è d'accordo. "Non è ancora ipercomprato, quindi potrei vederlo salire ulteriormente nella pesante zona di resistenza tra $48.000 e $50.000 nel breve termine", ha detto Ginsberg. "Qui è dove inizia il vero lavoro, ma mi aspetto che alla fine si rompa dopo una certa digestione e riempimento". "Una volta fuori", ha aggiunto, "saranno in gioco i massimi di novembre 2021 di $69.000".

107357621-1705002801827-gettyimages-1925090370-_r7a4188_bmmw7ari.jpeg?v=1705003094&w=1920&h=1080