🧮CRYPTOMAP 🧮STOCKMAP 🔍SUPERSEARCH
Menu Laterale Completo
× 📱 DOWNLOAD APP OUR SERVICE

⭕️CENTRALIZZAZIONE NEL CLIENT DI ETHEREUM

⭕️CENTRALIZZAZIONE NEL CLIENT DI ETHEREUM

Giorno: 03 marzo 2024 | Ora: 20:44 Un problema che affligge la blockchain di Ethereum riguarda la centralizzazione dei client di esecuzione utilizzati. Attualmente, il 70% dei nodi utilizza Geth, il che potrebbe portare a una crisi nel caso in cui ci sia un fallimento del consenso. Ad esempio, se un client accetta una versione errata della catena, potrebbe causare una reorganizzazione della stessa. Questo problema è emerso nel gennaio di quest'anno quando un bug nel software del client Nethermind ha causato problemi nella blockchain di Ethereum. Se Geth fosse affetto da un bug simile, potrebbe mettere a rischio l'intera blockchain. Questo problema è particolarmente preoccupante considerando l'approvazione potenziale di ETF basati su Ethereum, che potrebbero portare a perdite significative per gli stakeholder. Attualmente, il 70% degli ETH in gioco è attribuito a validatori che utilizzano Geth, mentre il 16% è attribuito a validatori che non utilizzano Geth. Per evitare un problema di consenso, sarebbe necessario bruciare circa il 90% degli ETH degli stakeholder che utilizzano Geth. Questo processo comporterebbe una riduzione dell'offerta totale di ETH di circa il 18%. Questo problema non riguarda solo Ethereum, ma anche altre blockchain di tipo PoS. La comunità di Ethereum sta cercando di garantire una maggiore diversità nel software dei client di validazione per evitare questa situazione. In generale, è importante evitare una centralizzazione eccessiva nella tecnologia blockchain per prevenire problemi simili a quelli del sistema finanziario tradizionale.

LA PREOCCUPAZIONE PER LA CENTRALIZZAZIONE DEGLI EXECUTION CLIENT NELLA BLOCKCHAIN DI ETHEREUM

Una delle molte contraddizioni associate alla tecnologia blockchain è che, nonostante proselitizzi i benefici della decentralizzazione e della libertà da interferenze di terze parti, continuano a emergere vettori di centralizzazione.

IL PROBLEMA DELLA SUPERMASSORANZA NELL'UTILIZZO DI GETH NELLA BLOCKCHAIN DI ETHEREUM

Un'area in cui ciò è particolarmente preoccupante è il software Execution Client utilizzato per la blockchain di Ethereum, che attualmente ha circa il 70% dei nodi che utilizzano Geth. Questo problema della supermassoranza rappresenta una vera preoccupazione per gli stakeholder di Ethereum e per l'intera comunità, poiché in caso di fallimento del consenso all'interno di un client di supermassoranza, potrebbe verificarsi una riconfigurazione della blockchain. Se, ad esempio, il client di esecuzione A accetta una versione riconfigurata della blockchain, non ci sarebbe alcun problema se gli altri client di esecuzione B, C e D dicessero che è sbagliato; tuttavia, se c'è una supermassoranza di oltre il 66% che conferma questo, allora c'è una vera crisi.

LA POSSIBILE CONSEGUENZA DI UN BUG NEL CLIENT DI EXECUTION GETH

Se Geth fosse affetto da un bug, potrebbe minare fatalmente la blockchain di Ethereum. Ci sono due punti di rottura per le blockchain di proof-of-stake (PoS) quando un terzo degli stakeholder è in disaccordo e quando due terzi sono in disaccordo. Se più di un terzo è in disaccordo, la blockchain di Ethereum rallenterebbe e gli stakeholder sarebbero penalizzati per l'inattività; tuttavia, la situazione sarebbe ancora gestibile. Se, tuttavia, più di due terzi degli stakeholder firmassero un blocco e votassero per esso, e diventasse parte della blockchain, ci sarebbe una blockchain finalizzata ma non valida. In quella situazione, la comunità di Ethereum sarebbe costretta a fare un fork.

LE POSSIBILI CONSEGUENZE PER GLI STAKER E LA COMUNITÀ DI ETHEREUM

Questo problema ha un'ulteriore rilevanza con l'approvazione potenziale degli exchange-traded fund (ETF) basati su Ethereum entro la fine dell'anno. Se gli investitori istituzionali utilizzassero un Execution Client di supermassoranza per lo staking di ETH e ci fosse un errore durante l'attestazione della blockchain, il potenziale problema potrebbe portare gli staker con grandi somme di ETH a perdere tutto in breve tempo.

LA NECESSITÀ DI DIVERSIFICARE IL SOFTWARE DI VALIDATOR CLIENT

È importante anche riconoscere che questo non è un problema che riguarda solo Ethereum; altre blockchain di PoS hanno questa reale problematica della dipendenza dal software Execution Client. Ethereum è però unico nel senso che la comunità sta cercando almeno di garantire una maggiore diversità nel suo software di Validator Client, per evitare che questo diventi un problema.

EVITARE GLI ERRORI DELLA FINANZA TRADIZIONALE

Le criptovalute sono nate a seguito della crisi finanziaria del 2008, che ha visto i governi salvare le banche ritenute "troppo grandi per fallire", sarebbe una crudele ironia se un'industria che mirava a evitare gli errori della finanza tradizionale finisse per replicarli. Pochi predissero la crisi finanziaria allora;

16188ad4993c662264ff869b9340d24db81c94da.webp

Source : https://cryptonews.net/news/ethereum/28649976/