🖲️SUPERCHART 👨‍🚀M.S.Z🪐 🔍SUPERSEARCH
Menu Laterale Completo
🇮🇹 ITA 🇬🇧 ENG
×

CINA: PIL DELUDE ASPETTATIVE

CINA: PIL DELUDE ASPETTATIVE

Giorno: 17 Gennaio 2024 | Ora: 07:17

CINA: CRESCITA DEL PIL AL DI SOTTO DELLE ASPETTATIVE

Le azioni europee dovrebbero aprire in modo cauto mercoledì dopo che la Cina ha registrato una crescita del PIL lenta nel 2023. Il PIL della Cina è cresciuto del 5,2% nel 2023, raggiungendo l'obiettivo ufficiale del governo, ma le preoccupazioni sul momentum di crescita rimangono a causa dei problemi che affliggono il mercato immobiliare, delle crescenti pressioni deflazionistiche e delle tensioni crescenti con gli Stati Uniti.

INDICATORI DI ATTIVITÀ MISTI IN CINA

Gli indicatori di attività di dicembre hanno dipinto un quadro misto, con una crescita della produzione industriale che accelera al ritmo più elevato da febbraio 2022, mentre le vendite al dettaglio hanno registrato la crescita più lenta da settembre e la crescita degli investimenti è rimasta debole.

OTTIMISMO DELLA CINA AL FORUM ECONOMICO MONDIALE

Parlando al World Economic Forum nella località svizzera di Davos, il premier cinese Li Qiang ha affermato che la Cina ha "fondamenta solide e buone nel suo sviluppo a lungo termine" e che Pechino continuerà ad "aderire alla sua politica nazionale di apertura al mondo esterno".

MERCATI ASIATICI IN CALO

I mercati asiatici hanno registrato un trend negativo mentre gli investitori reagivano ai dati misti della Cina e ai toni aggressivi da parte degli ufficiali delle banche centrali durante il Forum Economico Mondiale di Davos del 2024.

YIELD DEI TITOLI DEL TESORO USA STABILI

I titoli del Tesoro degli Stati Uniti sono rimasti stabili, mentre il dollaro ha guadagnato terreno in attesa dei dati sulle vendite al dettaglio e sulla produzione industriale degli Stati Uniti, che dovrebbero fornire ulteriori indicazioni sulla più grande economia del mondo.

ORO E PETROLIO IN CALO

L'oro ha continuato a perdere valore dopo una flessione superiore all'1% martedì. Il petrolio ha registrato un calo a causa di un dollaro più forte e di un sentimento di rischio generale nei mercati finanziari, compensando le preoccupazioni che la guerra tra Israele e Hamas possa diffondersi oltre Gaza.

AZIONI USA IN CALO

Le azioni statunitensi sono scese sensibilmente durante la notte, con un inizio deludente della stagione degli utili e preoccupazioni che la Federal Reserve potrebbe non abbassare i tassi di interesse a breve termine, influenzando il sentimento degli investitori.

AZIONI EUROPEE CHIUDONO IN RIBASSO

Le azioni europee hanno chiuso in ribasso martedì dopo che i funzionari della BCE hanno minimizzato l'idea di tagli ai tassi di interesse anticipati. I dati hanno mostrato un aumento dell'inflazione in Germania a dicembre, mentre la crescita dei salari britannici si è rallentata nei tre mesi fino a novembre.

AGENDA ECONOMICA EUROPEA LEGGERA

L'agenda economica europea di oggi è leggera, con in attesa i dati sui prezzi al consumo e sui prezzi alla produzione

Read more