🖲️SUPERCHART 👨‍🚀M.S.Z🪐 🔍SUPERSEARCH
Menu Laterale Completo
×

🔵COMPLICANZE NELLE GARANZIE DEI PRESTITI

🔵COMPLICANZE NELLE GARANZIE DEI PRESTITI

Giorno: 4 aprile 2024 | Ora: 12:55 Gli esperti di ristrutturazione sostengono che le garanzie sui prestiti fornite dall'Italia per affrontare la pandemia di COVID-19 stanno complicando i tentativi di risolvere i problemi di debito di alcune aziende. Le garanzie, che ammontano a 189 miliardi di euro, hanno permesso alle banche di spostare il rischio di credito sui contribuenti. Tuttavia, l'incertezza su come gestire le garanzie quando le imprese incontrano problemi di debito può influire sulle prospettive di sopravvivenza delle aziende coinvolte. Gli esperti suggeriscono di stabilire un quadro legale chiaro per ridurre l'incertezza e accelerare l'esecuzione dei processi di ristrutturazione. Inoltre, le sentenze dei tribunali che annullano alcune garanzie alimentano ulteriori incertezze.

COMPLICANZE NEL GESTIRE LE GARANZIE SUI PRESTITI IN ITALIA

  • Le garanzie sui prestiti estese dall'Italia per affrontare la pandemia di COVID-19 e la crisi energetica stanno creando complicazioni nella risoluzione dei problemi di debito di alcune aziende, secondo esperti di ristrutturazione.
  • Il governo italiano ha esteso garanzie su 189 miliardi di euro di prestiti bancari attraverso misure di emergenza successive dal 2020.
  • Lo Stato ha garantito in pieno i piccoli prestiti attraverso il Fondo di Garanzia gestito dalla banca statale MCC e dal 70% al 90% dei prestiti più grandi tramite l'agenzia di credito all'esportazione SACE, consentendo di fatto alle banche di trasferire rischi significativi sui contribuenti.
  • Giancarlo Giorgetti, ministro dell'Economia, ha dichiarato mercoledì che è ora di tornare gradualmente alla normalità dopo quella che ha definito una massiccia intervento statale, aggiungendo che le somme significative messe da parte per coprire i futuri pagamenti delle garanzie sembrano adeguate.
  • Tuttavia, il modo in cui vengono gestite le garanzie quando i debitori iniziano ad avere problemi ha implicazioni per le prospettive di sopravvivenza delle aziende coinvolte.
  • Gli advisor di ristrutturazione mettono in guardia sull'incertezza su come procedere se un'azienda è in difficoltà e parte del suo debito è coperta dalla garanzia. Ad esempio, ciò potrebbe influire sull'ordine di priorità tra i creditori di un'azienda.
  • "C'è una limitata chiarezza... non è impossibile ma è un processo lungo con potenziali ostacoli lungo il percorso", ha dichiarato Pietro Braicovich, vicepresidente esecutivo in Italia presso DC Advisory.
  • "Sarebbe utile stabilire un quadro giuridico chiaro in modo che gli specialisti sul campo possano costruire pratiche standard. Ciò ridurrebbe l'incertezza e la velocità di esecuzione."
  • Dopo un periodo prolungato in cui le aziende hanno pagato solo gli interessi sui prestiti garantiti, ora hanno iniziato a restituire il capitale.
  • Gli advisor di debito sono preoccupati per un ulteriore rallentamento delle procedure se ciò comporta un maggior utilizzo delle garanzie, intasando il sistema.
  • "Abbiamo notato che i pagamenti delle garanzie richiedono più o meno tempo a seconda della dimensione e della complessità dell'accordo di ristrutturazione e delle parti coinvolte", ha detto Alexandre Perrucci, socio direttore di Clearwater International in Italia.
  • "È ancora presto, ma in futuro sarà necessario capire quanto velocemente le agenzie statali [che hanno esteso le garanzie] possano agire... se i volumi aumentano."
  • Perrucci ha affermato che nel caso dei prestiti più piccoli, le banche potrebbero avere scarso interesse nel cercare di salvare un'azienda quando possono semplicemente richiedere la garanzia.
  • I programmi di garanzia hanno consentito alle banche italiane di trasformare parte del loro debito non garantito in obbligazioni garantite, con un peso a rischio zero per la parte supportata dallo Stato.
  • La più grande banca italiana, Intesa Sanpaolo, aveva 49 miliardi di euro in prestiti garantiti dallo Stato al 31 dicembre, secondo il suo rapporto annuale.
  • Tuttavia, le sentenze dei tribunali hanno annullato alcune garanzie, alimentando ulteriormente l'incertezza.

A genna

664bc27b790c012bdd014ac8f7f158d9

Source: Yahoo, Bloomberg , Reuters, Trading Economics,

Read more