🖲️SUPERCHART 🧮CRYPTOMAP 🔍SUPERSEARCH
Menu Laterale Completo
🇮🇹 ITA 🇬🇧 ENG
× 📱 DOWNLOAD APP OUR SERVICE OUR PORTFOLIO UPGRADE REPORTS

🛑CONGRESSO USA VOTA CONTRO POLITICA CRYPTO

🛑CONGRESSO USA VOTA CONTRO POLITICA CRYPTO

Giorno: 16 maggio 2024 | Ora : 19:48 Il Senato degli Stati Uniti si è unito alla Camera dei Rappresentanti giovedì nel tentativo di cancellare la controversa politica crypto della Securities and Exchange Commission (SEC) nota come Staff Accounting Bulletin No. 121, anche se il presidente Joe Biden ha promesso di mettere il veto alla risoluzione. Il Senato ha votato 60-38 per l'efforto di annullare la politica, comunemente chiamata SAB 121, ma l'industria crypto potrebbe non tirare un sospiro di sollievo per i vincoli bancari dell'iniziativa, perché Biden ha detto che permettere la rimozione della regola in questo modo disturberà "il lavoro per proteggere gli investitori nei mercati di crypto-asset e salvaguardare il sistema finanziario più ampio". Una dozzina di democratici ha votato insieme alla maggioranza dei repubblicani a favore della risoluzione, dandole facilmente più della maggioranza semplice di voti necessaria per passare. Tuttavia, la risoluzione non ha ricevuto abbastanza voti per renderla immune al veto. Anche il leader della maggioranza del Senato, Chuck Schumer (D-N.Y.), si è opposto agli sforzi della SEC nel settore crypto, insieme ad altri leader del Partito Democratico. Emesso dall'agenzia nel 2022, il SAB 121 stabiliva che un'azienda che detiene le criptovalute di un cliente dovrebbe registrarle nel proprio bilancio, il che potrebbe avere importanti implicazioni di capitale per le banche che lavorano con clienti crypto. I legislatori repubblicani hanno criticato la SEC per aver istituito una politica senza seguire il necessario processo di regolamentazione, e la Government Accountability Office ha concordato, trovando che il regolatore ha commesso errori nel modo in cui ha gestito ciò che avrebbe dovuto essere una regola anziché una guida dello staff. I legislatori della Camera e del Senato hanno attaccato il SAB 121 in base al Congressional Review Act, che consente al Congresso di annullare le regole federali. Un certo numero di democratici - tra cui 21 alla Camera - si sono uniti all'azione prevalentemente repubblicana, sfidando gli avvertimenti della Casa Bianca. Poiché hanno cercato di eliminare la politica con il Congressional Review Act, un'inversione di successo significherebbe - per legge - che la SEC non sarebbe in grado di perseguire politiche simili in futuro, cosa che la dichiarazione della Casa Bianca ha suggerito "potrebbe anche limitare in modo inappropriato la capacità della SEC di garantire adeguate protezioni e affrontare future questioni legate ai crypto-asset, inclusa la stabilità finanziaria". Oltre a una precedente disposizione fiscale crypto che è stata inserita in una legge sull'infrastruttura nonostante la resistenza del settore, questa è la prima volta che il Congresso si muove su una questione che riguarda l'industria crypto, ed è stato in un certo senso pensato per aiutare il settore. #crypto #SEC #Congresso #USA

The United States Senate has joined the House of Representatives on Thursday in an attempt to overturn the controversial crypto policy of the Securities and Exchange Commission (SEC) known as Staff Accounting Bulletin No. 121, although President Joe Biden has promised to veto the resolution. The Senate voted 60-38 in favor of the effort to overturn the policy, commonly referred to as SAB 121, but the crypto industry may not breathe a sigh of relief for the banking constraints of the initiative, as Biden has said that allowing the rule to be removed in this way will disrupt "the work to protect investors in the crypto-asset markets and safeguard the broader financial system." A dozen Democrats voted with the majority of Republicans in favor of the resolution, easily giving it more than the simple majority of votes needed to pass. However, the resolution did not receive enough votes to make it immune to veto. Senate Majority Leader Chuck Schumer (D-NY) also opposed the SEC's efforts in the crypto sector, along with other Democratic leaders. Issued by the agency in 2022, SAB 121 stated that a company holding a client's cryptocurrencies should record them on its balance sheet, which could have significant capital implications for banks working with crypto clients. Republican lawmakers criticized the SEC for establishing a policy without following the necessary regulatory process, and the Government Accountability Office agreed, finding that the regulator made mistakes in how it handled what should have been a rule rather than staff guidance. Lawmakers in the House and Senate attacked SAB 121 under the Congressional Review Act, which allows Congress to overturn federal rules. A number of Democrats - including 21 in the House - joined the predominantly Republican action, defying the warnings of the White House. As they sought to eliminate the policy with the Congressional Review Act, a successful reversal would mean - by law - that the SEC would not be able to pursue similar policies in the future, something the White House statement suggested "could also inappropriately limit the SEC's ability to ensure adequate protections and address future issues related to crypto-assets, including financial stability." In addition to a previous crypto tax provision that was inserted into an infrastructure law despite industry resistance, this is the first time Congress has moved on an issue involving the crypto industry, and it was somewhat intended to help the sector. #crypto #SEC #Congress #USA

9bae3a9abd964180d0dea3260ae08a6aa571da78.jpg
9bae3a9abd964180d0dea3260ae08a6aa571da78.jpg

Source: https://cryptonews.net/news/legal/29044538/