🧮CRYPTOMAP 🧮STOCKMAP 🔍SUPERSEARCH
Menu Laterale Completo
× 📱 DOWNLOAD APP OUR SERVICE

⚫️CONTRAZIONE MANIFATTURIERA EUROZONA SI ATTENUA

⚫️CONTRAZIONE MANIFATTURIERA EUROZONA SI ATTENUA

Giorno: 01 | Ora: 12:42 L'attività manifatturiera nella zona euro ha continuato a contrarsi a febbraio, ma il ritmo di contrazione è stato moderato. L'indice PMI per il settore manifatturiero è sceso leggermente a 46,5 rispetto al massimo di 10 mesi di gennaio di 46,6. L'indice suggerisce il secondo deterioramento più lento delle condizioni manifatturiere da marzo 2023. L'economia più grande della zona euro, la Germania, è stata la principale causa di questa contrazione, mentre la Spagna è tornata alla crescita per la prima volta in quasi un anno. Le prospettive per la produzione futura rimangono cautamente ottimistiche.

La produzione manifatturiera dell'eurozona è continuata a contrarsi a febbraio, ma il ritmo di contrazione è stato moderato, secondo i dati finali dell'indagine sui responsabili degli acquisti di S&P Global.

Il PMI manifatturiero dell'HCOB è sceso leggermente a 46,5 rispetto al 46,6 del mese di gennaio, che era stato il massimo degli ultimi 10 mesi. Il punteggio era superiore al valore preliminare di 46,1.

Le ordini alle fabbriche sono diminuiti al ritmo più lento dal marzo dell'anno scorso. La produzione è diminuita a metà del primo trimestre, anche se il tasso di contrazione è rimasto stabile.

Le aziende hanno ridotto le scorte e i costi operativi hanno continuato a diminuire. L'inflazione dei prezzi di input è stata la più debole dal marzo 2023. I prezzi dei beni dell'eurozona sono stati ulteriormente scontati.

Inoltre, le prospettive per la produzione futura sono rimaste cautamente ottimistiche.

La contrazione nel settore manifatturiero è stata largamente guidata dalla più grande economia dell'unione della moneta unica, la Germania.

La Spagna è tornata a crescere per la prima volta in quasi un anno, mentre in Italia e in Francia si sono registrate contrazioni più lievi.

Il PMI manifatturiero dell'HCOB della Germania è sceso per la prima volta in sette mesi a febbraio. L'indice è sceso a 42,5 rispetto al massimo di 11 mesi di 45,5 registrato a gennaio.

Nel frattempo, il PMI manifatturiero dell'HCOB della Francia è salito a 47,1 rispetto a 43,1 nel mese precedente. La misura ha raggiunto il massimo dal marzo 2023. Il punteggio iniziale per febbraio era di 46,8.

Il PMI manifatturiero dell'Italia è salito a 48,7 a febbraio, rispetto a 48,5 a gennaio. Il punteggio era nettamente superiore alle previsioni degli economisti, che erano di 49,1.

La Spagna è tornata a crescere a febbraio, con sia la produzione che i nuovi ordini che mostrano miglioramenti marginali. L'indice corrispondente ha registrato 51,5, in aumento rispetto a 49,2 del mese precedente.