🔥BREAK 🍊BITCOIN ⭕️ALTS 📊MACRO 🧮%MAP
PREMIUM REPORT (5%OFF)

⚫️CRESCITA STIPENDI UK IN CALO

⚫️CRESCITA STIPENDI UK IN CALO

Giorno: 13 febbraio 2024 | Ora: 13:03 La crescita dei salari nel Regno Unito si è ridotta ad un ritmo più lento del previsto nel quarto trimestre, creando delle incertezze per un taglio dei tassi di interesse da parte della Banca d'Inghilterra, che attende ulteriori segnali di miglioramento nel mercato del lavoro. Nonostante il tasso di disoccupazione sia diminuito, la crescita dei salari è stata inferiore alle previsioni degli economisti. La Banca d'Inghilterra monitorerà attentamente l'inflazione e la crescita dei salari per prendere decisioni sulla politica monetaria futura.

CRESCITA DEGLI STIPENDI NEL REGNO UNITO IN CALO NEL QUARTO TRIMESTRE

La crescita degli stipendi nel Regno Unito si è ridotta a un ritmo più lento del previsto nel quarto trimestre, creando una strada accidentata per un taglio dei tassi di interesse mentre la Banca d'Inghilterra aspetta ulteriori segnali di mitigazione del mercato del lavoro.

AUMENTO DEGLI STIPENDI INFERIORE ALLE PREVISIONI

Nel periodo compreso tra ottobre e dicembre, gli stipendi medi compresi i bonus sono aumentati a un ritmo più lento del 5,8% su base annua, dopo il guadagno del 6,7% registrato a novembre.

DIMINUZIONE DELLA CRESCITA DEGLI STIPENDI

Anche la crescita degli stipendi medi escludendo i bonus si è ridotta al 6,2% su base annua rispetto al 6,7% del periodo precedente. L'aumento previsto era del 6,0%.

TASSO DI DISOCCUPAZIONE IN CALO

Il tasso di disoccupazione ILO è sceso al 3,8% nel quarto trimestre rispetto al 4,2% nei tre mesi precedenti a novembre. Il tasso è anche inferiore alle previsioni degli economisti del 4,0%.

AUMENTO DEL NUMERO DI RICHIESTE DI SOSTEGNO

Il numero stimato di richieste di sostegno è aumentato di 14.100 su base mensile, raggiungendo 1,579 milioni a gennaio.

DIMINUZIONE DEL NUMERO DI VACANZE

Il numero stimato di posti vacanti è diminuito di 26.000 su base sequenziale, attestandosi a 932.000 nei tre mesi fino a gennaio. Questo calo segna il 19° calo sequenziale consecutivo, ma rimane comunque al di sopra dei livelli pre-pandemia di coronavirus.

AUMENTO DELL'OCCUPAZIONE

Dal mese precedente, l'occupazione retribuita è aumentata di 48.000 unità, raggiungendo 30,4 milioni a gennaio.

PERDITA DI GIORNATE LAVORATIVE A CAUSA DI CONTROVERSIE SINDACALI

I dati hanno mostrato che sono andati persi 108.000 giorni lavorativi a causa di controversie sindacali nel dicembre 2023.

RITMO DI DIMINUZIONE DELLA CRESCITA DEGLI STIPENDI PIÙ LENTO DEL PREVISTO

L'economista di Capital Economics, Ashley Webb, ha dichiarato che il ritmo di diminuzione della crescita degli stipendi inferiore alle aspettative significa che la Banca d'Inghilterra non ha bisogno di affrettarsi a tagliare i tassi di interesse.

LE PRESSIONI DEI PREZZI SARANNO UNO DEI FACTORI DECISIVI

Tuttavia, molto dipenderà dalle pressioni dei prezzi in generale, ha sottolineato l'economista.

PROSSIME DATI SULL'INFLAZIONE

Il prossimo set di dati sull'inflazione è previsto per il 14

Read more