🖲️SUPERCHART 🧮CRYPTOMAP 🔍SUPERSEARCH
Menu Laterale Completo
🇮🇹 ITA 🇬🇧 ENG
× 📱 DOWNLOAD APP OUR SERVICE UPGRADE REPORTS

🌎DATI OCCUPAZIONALI USA RIDUCONO ASPETTATIVE TAGLI FED

🌎DATI OCCUPAZIONALI USA RIDUCONO ASPETTATIVE TAGLI FED

Giorno: 10 Giugno 2024 | Ora: 12:24 I dati sull'occupazione negli Stati Uniti rilasciati venerdì scorso hanno ridotto le aspettative di tagli dei tassi da parte della Fed, poiché i dati indicano un mercato del lavoro solido e un aumento dei salari che potrebbe aumentare l'inflazione. L'occupazione non agricola è aumentata di 272.000 posti di lavoro a maggio, superando le previsioni degli economisti. Nel frattempo, il tasso di disoccupazione è salito al 4% per la prima volta dal gennaio 2022. Gli economisti ritengono che questi dati possano ritardare i tagli dei tassi della Fed e ridurre il rischio di una recessione economica. Alcuni economisti prevedono ora che i tagli dei tassi inizieranno a dicembre, anziché a settembre come previsto in precedenza. Tuttavia, si osserva che il mercato del lavoro potrebbe ancora indebolirsi e che la Fed dovrà valutare attentamente i rischi al ribasso per l'economia.

The employment data in the United States released last Friday has lowered expectations for rate cuts by the Fed, as the data indicates a strong labor market and an increase in wages that could raise inflation. Non-farm payrolls increased by 272,000 jobs in May, surpassing economists' predictions. Meanwhile, the unemployment rate rose to 4% for the first time since January 2022. Economists believe that these data could delay rate cuts by the Fed and reduce the risk of an economic recession. Some economists now predict that rate cuts will begin in December, instead of September as previously expected. However, it is noted that the labor market could still weaken and that the Fed will need to carefully evaluate the downside risks to the economy.

Read more