🧮CRYPTOMAP 🧮STOCKMAP 🔍SUPERSEARCH
Menu Laterale Completo
× 📱 DOWNLOAD APP OUR SERVICE

⚫️DEBOLEZZA INIZIALE A WALL STREET

⚫️DEBOLEZZA INIZIALE A WALL STREET

Giorno: 5 marzo 2024 | Ora: 14:56 Le azioni potrebbero scendere ulteriormente all'inizio della sessione di martedì, dopo aver chiuso in ribasso la sessione precedente. I futures dei principali indici indicano un'apertura debole a Wall Street, con i futures del S&P 500 in calo dello 0,4%. Gli investitori potrebbero continuare a realizzare profitti dopo i recenti record dell'S&P 500 e del Nasdaq. L'incertezza sull'andamento dei tassi di interesse potrebbe influenzare i mercati in attesa delle testimonianze del presidente della Federal Reserve, Jerome Powell, davanti al Congresso. Inoltre, saranno pubblicati i dati sull'attività del settore dei servizi e sugli ordini di fabbrica. Gli indici azionari asiatici ed europei sono in calo, mentre i future del petrolio sono in ribasso e quelli dell'oro sono in rialzo. Il dollaro è in calo rispetto allo yen e stabile rispetto all'euro.

I futures degli indici principali indicano una debolezza iniziale a Wall Street

Dopo la chiusura in ribasso della sessione precedente, le azioni potrebbero continuare a perdere valore all'inizio delle contrattazioni di martedì. Attualmente i futures dell'S&P 500 sono in calo dello 0,4 percento.

Possibile incertezza riguardo ai tassi di interesse

Gli operatori potrebbero continuare a incassare i guadagni delle recenti performance positive dei mercati, che hanno portato l'S&P 500 e il Nasdaq a nuovi massimi storici venerdì scorso.

Testimonianza del presidente della Fed Jerome Powell

L'incertezza riguardo alle prospettive dei tassi di interesse potrebbe pesare sui mercati prima della testimonianza del presidente della Federal Reserve, Jerome Powell, davanti al Comitato per i servizi finanziari della Camera dei rappresentanti mercoledì e al Comitato bancario del Senato giovedì.

Powell potrebbe ribadire la necessità di maggiori conferme sull'inflazione prima di tagliare i tassi

È probabile che il capo della Fed ribadisca i recenti commenti sottolineando che la banca centrale ha bisogno di maggiori conferme che l'inflazione si stia riducendo prima di tagliare i tassi di interesse.

Prossima riunione di politica monetaria prevista per marzo

La prossima riunione di politica monetaria è prevista per il 19-20 marzo e si prevede ampiamente che la Fed lasci i tassi di interesse invariati.

Rapporto sull'attività del settore dei servizi

Poco dopo l'inizio delle contrattazioni, l'Istituto per la gestione degli approvvigionamenti pubblicherà il suo rapporto sull'attività del settore dei servizi nel mese di febbraio. L'indice PMI dei servizi dell'ISM dovrebbe scendere a 53,0 a febbraio dopo essere salito a 53,4 a gennaio, anche se un valore superiore a 50 indicherebbe comunque una crescita.

Rapporto sugli ordini di beni manifatturieri

Inoltre, il Dipartimento del Commercio pubblicherà il suo rapporto sugli ordini di beni manifatturieri nel mese di gennaio. Si prevede che gli ordini di fabbrica diminuiscano del 2,9 percento.

Chiusura negativa delle borse statunitensi

Dopo un avvio debole e un lungo periodo in territorio negativo, le azioni statunitensi sono riuscite brevemente a tornare positive nell'ultima ora di contrattazioni di lunedì, ma non hanno trovato supporto e hanno chiuso leggermente al ribasso.

Mood di cautela a causa della mancanza di dati economici rilevanti

L'umore degli operatori è stato cauto durante la sessione di oggi a causa della mancanza di dati economici rilevanti degli Stati Uniti. Gli operatori sono rimasti in gran parte sulle linee laterali in attesa di alcuni eventi chiave di questa settimana.

Chiusura negativa delle principali borse internazionali

Nelle contrattazioni oltreoceano, i mercati azionari della regione Asia-Pacifico sono in

Read more