🖲️SUPERCHART 👨‍🚀M.S.Z🪐 🔍SUPERSEARCH
Menu Laterale Completo
×

⭕️DILINSKA CONDANNATA: GIUDICE CRITICO.

⭕️DILINSKA CONDANNATA: GIUDICE CRITICO.

Giorno: 04 | Ora: 05:25 Irina Dilinska, ex capo legale e responsabile della conformità del truffa OneCoin, è stata condannata a quattro anni di carcere per riciclaggio di milioni di dollari. Il giudice ha affermato che Dilinska era una donna intelligente e avrebbe dovuto sapere meglio, e che era pienamente consapevole delle conseguenze legali delle sue azioni. Dilinska è l'ultima esecutiva di OneCoin ad essere condannata per il suo ruolo nello schema fraudolento. OneCoin ha generato oltre 4,3 miliardi di dollari in entrate nonostante sia stato esposto come una truffa nel 2015.

IL GIUDICE DEFINISCE IRINA DILINSKA "UNA DONNA DI GRANDE INTELLIGENZA E CHE AVREBBE DOVUTO SAPERE MEGLIO"

  • Irina Dilinska, ex capo legale e di conformità del sistema di frode OneCoin da miliardi di dollari, è stata condannata a quattro anni di carcere dopo aver ammesso di aver contribuito a riciclare milioni di dollari.
  • La sentenza è stata emessa dal giudice distrettuale degli Stati Uniti Edgardo Ramos, secondo quanto riportato da un comunicato stampa dell'Ufficio del Procuratore degli Stati Uniti il 3 aprile.
  • Oltre alla pena di quattro anni di carcere, Dilinska è stata condannata a un mese di libertà vigilata e ha dovuto restituire 111 milioni di dollari come risarcimento.
  • Il giudice Ramos avrebbe respinto la richiesta di Dilinska di evitare il carcere e tornare a casa per occuparsi dei figli piccoli in Bulgaria.
  • Ramos ha dichiarato che Dilinska era "una donna di grande intelligenza e che avrebbe dovuto sapere meglio", aggiungendo che era pienamente consapevole delle conseguenze legali delle sue azioni nel sistema Ponzi da 4 miliardi di dollari.
  • Dilinska si è dichiarata colpevole di frode informatica e riciclaggio di denaro in un tribunale federale di Manhattan il 10 novembre.
  • È l'ultima dirigente di OneCoin a finire in carcere per il suo ruolo nello schema truffaldino.
  • OneCoin è stata fondata da Ruja Ignatova e Karl Sebastian Greenwood nel 2014 e prometteva rendimenti garantiti agli investitori attraverso una criptovaluta fasulla chiamata "OneCoin".
  • Tuttavia, è emerso in seguito che l'azienda non aveva mai creato una blockchain funzionante e operava invece come uno schema piramidale che guadagnava pagando commissioni agli investitori per reclutare una costante serie di nuovi acquirenti.
  • Ignatova è ancora latitante dopo essere scomparsa nell'ottobre 2017, solo 15 giorni dopo che era stata emessa un'ordinanza di arresto federale nei suoi confronti.
  • OneCoin è stato smascherato come truffa nel 2015, ma è riuscito comunque a generare oltre 4,3 miliardi di dollari di ricavi, registrando profitti di quasi 3 miliardi di dollari tra il 2014 e il 2016.
c073986c-8858-4bbb-82aa-2835ff03f61c.jpg
d86b1f50-564c-4e3d-83e4-4a8f097cdb8e.PNG

Source : https://cointelegraph.com/news/crypto-fraud-scheme-onecoin-legal-head-four-years-prison

Read more