🖲️SUPERCHART 👨‍🚀M.S.Z🪐 🔍SUPERSEARCH
Menu Laterale Completo
🇮🇹 ITA 🇬🇧 ENG
×

DIMON DICE ADDIO AL BITCOIN

DIMON DICE ADDIO AL BITCOIN

Giorno: 17 gennaio 2024 | Ora: 20:56 DIMON ANNUNCIA L'ULTIMA VOLTA CHE PARLA DI CRIPTOVALUTE SU CNBC Durante un'intervista a CNBC da Davos, un Dimon visibilmente divertito ha dichiarato di voler smettere di parlare delle criptovalute. Quando gli è stato chiesto del nuovo Bitcoin ETF approvato dalla Securities and Exchange Commission la scorsa settimana, Dimon ha interrotto il conduttore di CNBC Andrew Ross Sorkin, anche del _The New York Times_, per dire: "Quindi questa è una cosa importante, è l'ultima volta che ne parlo su CNBC, aiutatemi Dio", ha detto Dimon tra le risate degli ospiti in studio Sorkin, Joe Kernen e Becky Quick. Questa sorta di esasperazione è diventata una costante per Dimon quando si parla di Bitcoin. Dice di non volerne più parlare fin dal 2017. Dimon ha continuato a criticare il Bitcoin, dicendo che "non fa nulla". "Lo chiamo il sasso di compagnia", ha detto. Poi Dimon si è corretto dicendo che pensava che il Bitcoin avesse effettivamente alcuni utilizzi. Tuttavia, secondo lui, tutti erano illegali, come il riciclaggio di denaro, la frode, l'evasione fiscale o il pagamento per il traffico di esseri umani. Ci sono prove a supporto delle affermazioni di Dimon. L'Ufficio di responsabilità governativa ha scoperto che 15 dei 27 siti web di commercio online di sesso esaminati in un rapporto del giugno 2021 accettavano valute digitali. Allo stesso tempo, l'ONU ha emesso avvertimenti secondo cui le piattaforme di criptovalute vengono spesso utilizzate per il riciclaggio di denaro da parte di gruppi criminali nel sud-est asiatico. Nonostante queste preoccupazioni, il mercato delle criptovalute è stato eccezionalmente forte negli ultimi anni dopo un'esperienza vicina alla morte durante l'inverno del 2022. Nel 2023, la capitalizzazione di mercato per l'intera industria delle criptovalute è cresciuta del 95%, anche se è ancora in calo del 35% rispetto al suo massimo storico durante la pandemia. Inoltre, l'approvazione recente dell'ETF da parte della SEC è un segnale che le criptovalute stanno diventando un'asset finanziario legittimo. E nonostante le obiezioni di Dimon nel possedere criptovalute, molti investitori al dettaglio le possiedono. Uno studio del 2022 ha scoperto che il 36% dei millennial e il 20% degli adulti totali possiedono criptovalute. LA STORIA DI DIMON SUL BITCOIN Negli anni, Dimon è stato aperto nel manifestare la sua avversione per le criptovalute, definendo "stupidi" coloro che investono in Bitcoin e minacciando di licenziare qualsiasi dipendente sorpreso a investire in esso. Nel frattempo, ha definito l'asset stesso una "truffa esagerata" e uno "spreco di tempo". Durante un'audizione al Senato nel dicembre, Dimon ha detto che se dipendesse da lui, "lo chiuderebbe", suscitando una reazione sorpresa dalla senatrice Elizabeth Warren (D-Mass.) sostenitrice delle criptovalute. Altre grandi aziende finanziarie come BlackRock e Goldman Sachs avevano posizioni simili prima di cambiare idea man mano che le criptovalute diventavano più popolari e redditizie. Nel 2020, Goldman Sachs ha pubblicato una nota degli analisti spiegando perché non considerava il Bitcoin una classe di attività che è stata ampiamente condivisa sia in Wall Street che nei circoli delle criptovalute. E sebbene il suo direttore degli investimenti sia ancora cauto sul Bitcoin, il CEO David Solomon ha segnalato che Goldman Sachs sarebbe interessata a acquisire aziende cripto a prezzi convenienti. Quando CNBC ha chiesto a Dimon delle aziende che offrono prodotti cripto ai loro clienti, ha risposto con

GettyImages-1827679777.jpg?resize=1200,600

Read more