🧮CRYPTOMAP 🧮STOCKMAP 🔍SUPERSEARCH
Menu Laterale Completo
× ðŸ“± DOWNLOAD APP OUR SERVICE

🔥HESTER PEIRCE CRITICA REGOLAMENTAZIONE CRIPTO

🔥HESTER PEIRCE CRITICA REGOLAMENTAZIONE CRIPTO

Giorno: 2 marzo 2024 | Ora: 11:31 - Hester Peirce, membro della SEC, critica duramente l'approccio dell'agenzia alla regolamentazione delle criptovalute. - Peirce sostiene che la SEC dovrebbe concentrarsi sui truffatori anziché punire coloro che cercano regole chiare per operare nel settore delle criptovalute. - Peirce mette in discussione la saggezza di perseguire violazioni del registro semplicemente perché una persona interagisce con un'attività criptovalutare. - Peirce critica l'approccio retroattivo della SEC nella classificazione delle criptovalute come titoli. - Gary Gensler, presidente della SEC, sostiene che molte criptovalute sono titoli e invita le piattaforme criptovalutare a registrarsi e rispettare le leggi esistenti. - Non è stata data una risposta chiara sulla possibilità di approvare gli Ethereum Spot ETFs. - Coinbase ha presentato una petizione per regole specifiche nel settore criptovalute, ma la SEC ha sostenuto che le regole esistenti sono sufficienti. Hester Peirce, membro della Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti, ha criticato duramente la posizione dell'agenzia sulla supervisione delle criptovalute. Peirce, affettuosamente conosciuta come "Crypto Mom" per la sua posizione a favore delle criptovalute, ha espresso le sue preoccupazioni durante un discorso recente a ETHDenver e ha chiarito l'approccio dell'agenzia alla regolamentazione di questo settore in rapida evoluzione. Nel corso dell'ultimo anno, il team di controllo dell'SEC è stato particolarmente attivo, perseguendo importanti casi contro nomi e aziende di spicco nel settore delle criptovalute. Tra gli obiettivi di rilievo ci sono gli exchange di criptovalute Coinbase e Kraken, così come l'NFT creator Stoner Cats. Queste azioni sono state intraprese contro entità che presumibilmente non si sono registrate presso l'SEC. Peirce ha sottolineato la necessità di chiarezza nelle regole di regolamentazione. Ha sostenuto che l'SEC dovrebbe concentrarsi sui cattivi attori che commettono frodi anziché punire coloro che cercano regole chiare per operare nell'ecosistema delle criptovalute. Tuttavia, ha messo in discussione la saggezza di perseguire violazioni delle registrazioni semplicemente perché un individuo interagisce con un'attività crittografica. Secondo Peirce, in tali casi non vi è alcuna pretesa di danno. Pur riconoscendo l'importanza degli obblighi di registrazione, Peirce ha criticato l'approccio retroattivo dell'SEC. Aspettare anni per etichettare un'attività crittografica come titolo sembra controproducente, secondo Peirce. Peirce ha dibattuto se fosse giusto penalizzare gli individui per non essersi registrati quando la definizione di un titolo non era ancora chiara. Il presidente dell'SEC, Gary Gensler, che supervisiona Peirce e altri tre commissari, ha una visione diversa. Gensler sostiene che molte criptovalute siano qualificate come titoli e incoraggia le piattaforme crittografiche a registrarsi e aderire alle leggi sui titoli esistenti. Al contrario, l'industria delle criptovalute sta lottando per ottenere chiarezza riguardo ai requisiti regolatori. La petizione di Coinbase del 2022 per la formulazione di regole specifiche per il settore è stata respinta dall'SEC, che ha sostenuto che le regole esistenti fossero sufficienti. Tuttavia, Peirce non ha dato una risposta chiara alla domanda se gli ETF Ethereum Spot sarebbero stati approvati e ha detto che erano "in fase di revisione da parte dell'SEC".

Hester Peirce photo

Read more