🔥BREAK 🍊BITCOIN ⭕️ALTS 📊MACRO 🧮%MAP
PREMIUM REPORT (5%OFF)

🔵I MERCATI EUROPEI ATTENDONO DATI SULL'INFLAZIONE

🔵I MERCATI EUROPEI ATTENDONO DATI SULL'INFLAZIONE

Giorno: 12 febbraio 2024 | Ora: 14:41 Gli azionari europei sono aumentati lunedì e gli azionari mondiali sono stabili ai massimi da oltre due anni, mentre gli investitori attendono i dati sull'inflazione negli Stati Uniti questa settimana per avere indicazioni su quando la Federal Reserve potrebbe tagliare i tassi. L'S&P 500 è salito sopra i 5.000 punti per la prima volta la settimana scorsa, trainato dalle azioni tecnologiche, e le azioni mondiali sono aumentate per tre settimane consecutive, nonostante i rendimenti dei Treasury statunitensi siano aumentati di recente. Con la maggior parte dei principali mercati asiatici chiusi per le vacanze, gli analisti prevedono una giornata tranquilla nei mercati mentre i trader attendono i dati sull'inflazione negli Stati Uniti martedì, così come i dati sull'inflazione britannica e il PIL della zona euro mercoledì. I mercati stanno riducendo le aspettative di tagli dei tassi perché si prevede una crescita economica più forte, il che è positivo per le azioni. Il dollaro statunitense è in aumento, mentre i rendimenti dei Treasury a 2 anni sono in calo. I MERCATI EUROPEI SALGONO MENTRE GLI INDICI MONDIALI SI MANTENGONO STABILI AI LIVELLI PIÙ ALTI DEGLI ULTIMI DUE ANNI. Gli investitori sono in attesa dei dati sull'inflazione negli Stati Uniti che verranno pubblicati questa settimana, per avere indizi su quando la Federal Reserve americana potrebbe ridurre i tassi di interesse. L'S&P 500 è salito sopra i 5.000 punti per la prima volta nella storia la scorsa settimana, trainato dalle azioni tecnologiche, e gli indici azionari mondiali sono aumentati per tre settimane consecutive, nonostante i rendimenti dei titoli di Stato americani siano leggermente aumentati di recente, a causa delle aspettative ridotte degli investitori sulle tempistiche di taglio dei tassi da parte della Fed. Con la maggior parte dei principali mercati asiatici chiusi per le festività, gli analisti prevedono una giornata tranquilla nei mercati, in attesa dei dati sull'inflazione negli Stati Uniti martedì, nonché dei dati sull'inflazione britannica e sul PIL della zona euro mercoledì. "Stiamo vedendo i mercati ridurre le aspettative di tagli dei tassi", ha detto Kiran Ganesh, stratega di UBS multi-asset, aggiungendo che i mercati stanno prezzando meno di cinque tagli dei tassi negli Stati Uniti quest'anno, rispetto ai sei o sette all'inizio dell'anno. "Il mercato azionario è rimasto relativamente immune da questo perché la ragione per cui abbiamo visto meno aspettative di tagli dei tassi è stata una crescita economica più forte, che ovviamente è positiva anche per le azioni". I dati sugli occupati americani a febbraio hanno fatto sì che gli investitori riducessero le aspettative di un taglio dei tassi da parte della Fed nel prossimo incontro, con i mercati che prezzano un'84,5% di probabilità che i tassi rimangano invariati a marzo. La direttrice generale del Fondo Monetario Internazionale, Kristalina Georgieva, ha dichiarato lunedì che i tassi di interesse inizieranno a scendere nelle principali economie intorno a metà anno. Alle 12.53 GMT, l'indice di equità mondiale MSCI EURONEXT:IACWI, che monitora le azioni in 47 paesi, era invariato, dopo aver toccato il suo massimo da gennaio 2022 nella sessione precedente. L'indice paneuropeo STOXX 600 era in rialzo dello 0,3%, dopo essere rimasto relativamente stabile a febbraio ma aver guadagnato l'1,4% a gennaio. L'FTSE 100 di Londra era in calo dello 0,1%, mentre il DAX di Francoforte era in rialzo dello 0,3%. Ma i futures di Wall Street faticavano a prendere slancio, con i futures del Nasdaq 100 e dell'S&P 500 invariati e i futures del Dow Jones in calo dello 0,1%. Ganesh ha affermato che il rally azionario era "in qualche modo concentrato su pochi nomi", poiché l'entusiasmo intorno all'intelligenza artificiale alimenta le azioni tecnologiche. "Non dovrebbe sorprendere se vediamo un periodo di consolidamento nelle prossime settimane o mesi", ha detto, aggiungendo di essere comunque "molto positivo" sulla tendenza dell'intelligenza artificiale. L'indice del dollaro americano era in rialzo dello 0,2% a 104,15, mentre l'euro era in calo dello 0,1% a 1,077 dollari, scendendo dai massimi degli ultimi 10 giorni toccati nella sessione precedente. Il rendimento dei Treasury americani a 2 anni, sensibili ai tassi di interesse, era in calo di 4 punti base al 4,457%, ritirandosi dal picco di venerdì del 4,499

stoxx-600.svg
uk-100.svg
dax.svg
nasdaq-100.svg
s-and-p-500.svg
dow-30.svg
u-s-dollar-index.svg
US.svg
EU.svg
JP.svg
US.svg

Source: Yahoo, Bloomberg , Reuters, Trading Economics,

Read more