🔥BREAK 🍊BITCOIN ⭕️ALTS 📊MACRO 🧮%MAP
UNISCITI AL GRUPPO TELEGRAM GRATUITO DI TRADING !

🔵I MERCATI GIAPPONESI RAGGIUNGONO UN MASSIMO DI 34 ANNI

🔵I MERCATI GIAPPONESI RAGGIUNGONO UN MASSIMO DI 34 ANNI

Giorno: 13 febbraio 2024 | Ora: 10:50 Le azioni giapponesi hanno raggiunto un massimo di 34 anni, mentre le azioni europee e i futures S&P 500 sono scivolati in attesa di un rapporto sull'inflazione negli Stati Uniti che potrebbe influenzare la politica della Federal Reserve. Il Nikkei giapponese continua ad avanzare, attrattivo per gli investitori stranieri grazie alla bassa valutazione, ai cambiamenti nella governance aziendale e al debole yen. Nel frattempo, gli investitori si sono resi più cauti prima dei dati statunitensi sull'inflazione. Ci si aspetta che un numero più alto del previsto possa aumentare i rendimenti e rafforzare il dollaro.

I MERCATI GIAPPONESI RAGGIUNGONO UN MASSIMO DI 34 ANNI

Le azioni giapponesi hanno toccato un picco di 34 anni martedì, mentre le azioni europee e i futures dell'S&P 500 sono scivolati in attesa di un rapporto sull'inflazione negli Stati Uniti che potrebbe influenzare la politica della Federal Reserve.

GLI INVESTITORI STRANIERI AFFOLLANO IL MERCATO GIAPPONESE

Gli investitori stranieri hanno affollato il mercato, attratti da valutazioni basse, cambiamenti nella governance aziendale e da uno yen debole che ha reso i prodotti delle aziende giapponesi più attrattivi a livello globale.

I MERCATI EUROPEI E I FUTURES DELLO S&P 500 SCENDONO

L'indice europeo Stoxx 600 è sceso dello 0,33% nelle prime ore di negoziazione, dopo essere salito dello 0,54% lunedì, mentre l'indice azionario tedesco DAX è sceso dello 0,72%. L'indice FTSE 100 britannico è scivolato dello 0,15%.

I FUTURES DELL'S&P 500 SCENDONO

I future dell'S&P 500 sono scesi dello 0,32%, mentre i future del Nasdaq sono scesi dello 0,4%.

I DATI SULL'INFLAZIONE DEGLI USA POTREBBERO INFLUENZARE I MERCATI

I dati sull'inflazione degli Stati Uniti potrebbero scuotere i mercati alle 13:30 GMT. Gli economisti prevedono che l'indice dei prezzi al consumo (CPI) aumenti del 2,9% su base annua, in calo rispetto al 3,4% del mese precedente.

GLI INVESTITORI RIDUCONO LE SCOMMESSE SUI TAGLI DEI TASSI DELLE BANCHE CENTRALI

Gli investitori hanno ridotto le loro scommesse sui tagli dei tassi da parte delle principali banche centrali nelle ultime settimane, in quanto i dati degli Stati Uniti sono risultati più forti del previsto. Ora prevedono circa 110 punti base di tagli entro la fine dell'anno, in calo rispetto ai circa 145 punti base all'inizio di febbraio.

I RENDIMENTI DELLE OBLIGAZIONI E IL DOLLARO SONO POCO CAMBIATI

I rendimenti dei titoli del Tesoro a 10 anni sono leggermente aumentati al 4,19%. L'indice del dollaro, che misura la valuta statunitense contro sei rivali, è rimasto poco cambiato a 104,24. L'euro è rimasto pressoché stabile a $1,0761.

LO YEN GIAPPONESE SCENDE CONTRO IL DOLLARO

Lo yen giapponese, sensibile ai tassi statunitensi, è sceso di circa lo 0,2% a 149,67 per dollaro, non lontano dal livello di 150 che gli analisti hanno detto potrebbe scatenare ulteriori commenti da parte delle autorità giapponesi nel tentativo di sostenere la valuta.

I FUTURES DEL PETROLIO BRENT SONO IN RIALZO

I future del petrolio Brent sono a $82,06, in aumento dello 0,1% nella giornata.

XTVCBTC.svg
nikkei-225.svg
stoxx-600.svg
dax.svg
uk-100.svg
US.svg
GB.svg
s-and-p-500.svg
nasdaq-100.svg
tag:reuters.com,2024:newsml_L2N3EY0C2-42bc5178f2673e0cf7588275f29133ea-resized.jpeg
US.svg
u-s-dollar-index.svg
US.svg
EU.svg
JP.svg
US.svg
crude-oil.svg

Source: Yahoo, Bloomberg , Reuters, Trading Economics,