🧮CRYPTOMAP 🧮STOCKMAP 🔍SUPERSEARCH
Menu Laterale Completo
× 📱 DOWNLOAD APP OUR SERVICE

🛑I TAGLI DEI TASSI A GIUGNO

🛑I TAGLI DEI TASSI A GIUGNO

Giorno: 04 marzo 2024 | Ora: 12:14

GLI INVESTITORI SI CONVINCONO CHE I TAGLI DEI TASSI DI INTERESSE POSSANO ARRIVARE A GIUGNO

Ultimi dati statunitensi convincono in larga parte gli investitori che i tagli dei tassi di interesse potrebbero arrivare già a giugno. Le previsioni rafforzano l'oro che raggiunge un massimo di due mesi a $2.088 venerdì, raffreddandosi all'inizio della settimana. Gli investitori hanno rafforzato la loro convinzione per un aumento nel secondo trimestre. La Fed ha indicato che non ci saranno tagli dei tassi al meeting di marzo. I prezzi dell'oro (XAUUSD) cambiano marcia venerdì e rimangono ben acquistati lunedì dopo i nuovi dati provenienti dagli Stati Uniti che solidificano le aspettative di un taglio dei tassi di interesse in un prossimo futuro. Il metallo prezioso si è rialzato del 2,4% registrando la sua performance giornaliera più forte dal 13 dicembre e ha chiuso la sessione a $2.082 per oncia troy. La corsa di venerdì ha spinto il prezzo al di sopra della media mobile a 50 giorni, segnalando che i tori hanno preso il controllo nel breve termine. I DATI PUBBLICATI VENERDÌ hanno mostrato che l'ISM Manufacturing PMI - un indicatore dell'attività nel settore manifatturiero - è sceso a 47,8 a febbraio, scendendo al di sotto delle aspettative di 49,5. Il rallentamento dell'economia è stato notato un giorno prima con l'indice di inflazione preferito dalla Federal Reserve. L'indice PCE è arrivato al 2,8% per febbraio, in linea con le aspettative degli analisti. I DATI ATTENUATI hanno spinto gli investitori a prevedere un taglio dei tassi di interesse già al meeting della Fed di giugno o addirittura quello precedente. Al momento, i mercati hanno in gran parte inserito nel prezzo un evento senza tagli quando i responsabili politici si incontreranno il 19-20 marzo. In quella riunione, i banchieri centrali probabilmente forniranno indizi su se hanno intenzione di ridurre i tassi quando si riuniranno di nuovo il 30 aprile-1 maggio. Se non lo faranno, la prossima tappa sarà l'11-12 giugno.

tradingview:4d0442f81094b-e69245422b5a33e7b3857ecb10f9cdad-resized.jpeg
Illustration by TradingView

Latest US data largely convinced investors interest rate cuts may arrive as soon as June. The outlook bolstered gold.

  • Key Points: Gold hits a two-month high of $2,088 on Friday, cools off early Monday.
  • Investors got their conviction boosted for a hike in the second quarter.
  • The Fed has indicated there will be no rate trim at the March meetup.
  • Gold prices XAUUSD shifted gears on Friday and remained well-bid on Monday after fresh data out of the US solidified expectations of an interest rate cut in the near future. The precious metal rallied 2.4% to log its strongest daily performance since December 13 and finished the session at $2,082 per troy ounce. Friday’s run lifted the price above the 50-day moving average, signaling bulls have taken over in the short term.
  • Data released on Friday showed the ISM Manufacturing PMI—a gauge of activity in the manufacturing sector—fell to 47.8 in February, sliding below expectations for 49.5. The cooldown in the economy was spotted a day earlier with the Federal Reserve’s favorite inflation tracker. The PCE index arrived at a soft 2.8% for February, meeting analyst expectations.
  • The muted data swayed investors to anticipate an interest rate cut as soon as the Fed’s June meeting or even the one before it. By now, markets have largely priced in a no-cut event when policymakers meet on March 19-20. At that meeting, central bankers are likely to provide hints on whether they plan to reduce rates when they get back together in April 30-May 1. If not, next stop is June 11-12.

Source: https://www.tradingview.com/news/tradingview:4d0442f81094b:0-xau-usd-gold-jumps-2-4-to-hit-2-month-high-of-2-088-as-rate-cut-outlook-improves/

Read more