🧮CRYPTOMAP 🧮STOCKMAP 🔍SUPERSEARCH
Menu Laterale Completo
× 📱 DOWNLOAD APP OUR SERVICE

🟤IL FUTURO INCERTO DEGLI ETF SU ETHEREUM

🟤IL FUTURO INCERTO DEGLI ETF SU ETHEREUM

Giorno: 04 marzo 2024 | Ora: 18:04 Sette emittenti di fondi negoziati in borsa (ETF) stanno spingendo per ottenere l'approvazione della Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti per fondi che tracciano Ether, la seconda criptovaluta più grande al mondo. Tuttavia, gli esperti avvertono che l'approvazione potrebbe non essere così immediata come ci si aspetta. Alcuni emittenti si sono astenuti dal presentare richieste per ETF di Ether a causa dell'incerta posizione legale della criptovaluta. Altri mettono in guardia sul fatto che la SEC potrebbe non approvare facilmente i fondi di Ether, date le differenze significative nella struttura del mercato sottostante rispetto ai fondi Bitcoin. La SEC deve rispondere a una delle domande entro il 23 maggio. Se nega la richiesta, gli emittenti dovranno presentare nuovamente le domande o potrebbero sfidare la decisione del regolatore attraverso cause legali. IL FUTURO INCERTO DEGLI ETF SU ETHEREUM Gli esperti del settore degli Exchange Traded Fund (ETF), compresi coloro che hanno lottato per ottenere l'approvazione della Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti per i fondi su Bitcoin, hanno un messaggio di moderazione per i sostenitori delle criptovalute: non così in fretta. Coloro che per ora si tengono fuori dalla corsa a presentare domande per ETF su Ethereum (ETH) citano lo status legale ambiguo del token. Altri mettono in guardia sull'attitudine della SEC a non cedere solo perché ha approvato 10 fondi spot su Bitcoin a gennaio, considerando le grandi differenze nell'infrastruttura di mercato sottostante. La SEC dovrà rispondere a una delle domande entro il 23 maggio, quando approverà o respingerà la richiesta di VanEck. In caso di rifiuto, i proponenti che cercano ancora l'approvazione dovranno presentare nuove domande o potrebbero contestare la decisione del regolatore attraverso una causa legale. L'ETHEREUM ATTENDE UNA RISPOSTA L'Ether ha registrato un aumento significativo delle aspettative di un'approvazione rapida, con un aumento di circa il 50% finora quest'anno che riflette i notevoli guadagni del Bitcoin. L'Ether è il token nativo di Ethereum, la blockchain più utilizzata a livello commerciale, che consente agli utenti di eseguire applicazioni sopra il protocollo. L'approccio di Bitwise, una società di gestione di asset digitali, è cautelativo. Anche se l'ETF su Bitcoin della società, con sede a San Francisco, ha raccolto più di $1 miliardo di asset da quando è iniziato il trading, Bitwise non ha presentato domanda per un ETF su Ether spot. "Vogliamo presentare un prodotto che alla fine verrà accettato e non solo lanciare qualcosa a caso", ha dichiarato Katherine Dowling, responsabile legale di Bitwise. "Ci piacerebbe avere un dialogo aperto in modo da tenere conto delle preoccupazioni che potrebbero avere". L'INDEFINIZIONE DELLO STATUS DI ETHEREUM Un ostacolo potenziale è la posizione della SEC sulla classificazione legale di Ether, in particolare se debba essere considerato una merce o un titolo. Affinché un ETF su Ether venga approvato, la SEC "deve giungere a una conclusione che ETH non è un titolo", ha dichiarato Matthew Frankle, partner dello studio legale Haynes Boone. Le attuali domande sono presentate assumendo che Ether sia una merce, simile a Bitcoin. Ma se il regolatore dovesse determinare tra oggi e il 23 maggio che Ether è invece un titolo, ciò introdurrebbe un intero ecosistema di entità regolamentate attorno all'ETF che le domande attuali non hanno previsto. "Se è un titolo, deve essere negoziato su una borsa registrata, cosa che Coinbase non è. Se stai comprando e vendendo titoli, devi farlo tramite un broker-dealer", un altro aspetto difficile, ha affermato Frankle. Coinbase Global Inc. è la più grande piattaforma di trading di criptovalute negli Stati Uniti. QUESTA COMPLESSITÀ POTREBBE RENDERE FATALE UN ETF SU ETHEREUM Questi ostacoli potrebbero essere "fatali" per un ETF su Ether, secondo Richard Kerr, partner dello studio legale K&L Gates. "Ci sono molte questioni che accompagnano la detenzione di un pool di titoli". Un'altra condizione probabile per l'approvazione è dimostrare con successo la correlazione tra il prezzo di Ether nei mercati spot e futures e stabilire che Ether non può essere manipolato senza che i colpevoli vengano scoperti. Non è chiaro se la SEC sarà soddisfatta dall'analisi della correlazione relativa a Ether. Dowling afferma che la storia dei dati per Ether è più breve rispetto a quella di Bitcoin, quindi

0cccf1c0a12286ec8264d506f49968f8

Source: https://finance.yahoo.com/news/crypto-exuberance-hitting-overdrive-ether-162238826.html