🧮CRYPTOMAP 🧮STOCKMAP 🔍SUPERSEARCH
Menu Laterale Completo
× 📱 DOWNLOAD APP OUR SERVICE

🔵IL NIKKEI 225 SUPERA I 40.000 PUNTI

🔵IL NIKKEI 225 SUPERA I 40.000 PUNTI

Giorno: 04 marzo | Ora: 02:29 L'indice di riferimento del Giappone, il Nikkei 225, ha superato un livello chiave raggiungendo un massimo storico di 40.308,0 punti grazie al rally delle aziende tecnologiche e ai dati economici positivi. Le azioni nel settore della tecnologia sono state le principali spinte dell'indice, con un'attenzione particolare alle aziende di chip e intelligenza artificiale. Le letture economiche mostrano che l'economia giapponese è resiliente e l'inflazione dovrebbe diminuire, il che potrebbe portare alla Banca del Giappone a mantenere una politica monetaria accomodante, favorevole al mercato azionario giapponese.

IL NIKKEI 225 DEL GIAPPONE SUPERA I 40.000 PUNTI GRAZIE ALLA FORZA DEL SETTORE TECNOLOGICO E AI DATI POSITIVI

L'indice di riferimento del Giappone, il Nikkei 225, è salito oltre un livello chiave nella sessione di trading di lunedì, estendendo il rally trainato dal settore tecnologico, mentre i dati economici positivi hanno contribuito a migliorare il sentiment nei confronti dell'economia e della Banca del Giappone.

Il Nikkei ha raggiunto fino al 0,8% un massimo storico di 40.308,0 punti, superando per la prima volta nella sua storia quota 40.000.

Le azioni del settore tecnologico sono rimaste il principale sostegno all'indice, con le società produttrici di chip e le società adiacenti ai chip che hanno registrato guadagni sostenuti grazie all'entusiasmo persistente secondo cui l'intelligenza artificiale stimolerà una forte domanda nei prossimi mesi.

Il produttore di attrezzature per il collaudo dei chip, Advantest Corp. (TYO:), è salito del 3,7% ed è stato vicino a un massimo storico, mentre Tokyo Electron Ltd. (TYO:) ha raggiunto un massimo di tre anni. SoftBank Group Corp. (TYO:) ha anche registrato scambi vicino a un picco di tre anni.

Un rally trainato dal settore tecnologico a Wall Street ha fornito un segnale positivo per le azioni giapponesi, soprattutto perché l'indice tecnologico IXIC ha chiuso a un massimo storico venerdì.

L'ECONOMIA GIAPPONESE RICONFERMATA RESILIENTE, L'INFLAZIONE DESTINATA A CALARE

I dati economici chiave pubblicati lunedì hanno dipinto anche un quadro positivo per i mercati giapponesi.

Il PIL giapponese è cresciuto in modo significativamente superiore alle aspettative, con un aumento del 16,4% nel quarto trimestre, sfidando una inattesa frenata della crescita economica grazie alla resilienza della spesa delle imprese.

Altri dati hanno mostrato che l'indice dei prezzi al consumo del Giappone, un indicatore chiave delle tendenze inflazionistiche, è sceso inaspettatamente a un minimo di sei mesi a febbraio. La lettura, che arriva in un contesto di rallentamento più ampio dell'inflazione giapponese, offre alla Banca del Giappone pochi incentivi per stringere in modo aggressivo la politica monetaria.

Anche se la banca centrale è ancora prevista alzare i tassi di interesse dai livelli ultrabassi già da aprile, è probabile che mantenga condizioni monetarie ampiamente accomodanti, creando un ambiente positivo per le azioni giapponesi.

NikkeiStockExchange_800x533_L_1602065534.jpg

Investing.com-- Japan’s benchmark Nikkei 225 index surged past a key level in early trade on Monday, extending a technology-driven rally, while positive economic readings also helped improve sentiment towards the economy and over the Bank of Japan.

The rose as much as 0.8% to a record high of 40,308.0 points, crossing the 40,000 level for the first time in its history.

Technology stocks remained the biggest boosts to the index, with chipmaking and chip-adjacent stocks clocking sustained gains on persistent hype that artificial intelligence will drive a demand boom in the coming months.

Chip testing equipment maker Advantest Corp. (TYO:) jumped 3.7% and was close to a record high, while Tokyo Electron Ltd. (TYO:) hit a three-year high. SoftBank Group Corp. (TYO:) also traded near a three-year peak.

A tech-fueled rally on Wall Street provided a positive lead-in to Japanese shares, especially as the tech-heavy IXIC closed at a record high on Friday.

Japanese economy seen resilient, inflation set to ease

Key economic readings released on Monday also painted a positive picture for Japanese markets.

Japanese rose a substantially bigger-than-expected 16.4% in the fourth quarter, defying an unexpected slowdown in economic growth as business spending remained resilient.

Other data showed Japan’s - a key indicator of inflationary trends- unexpectedly slid to a six-month low in February. The reading, which comes amid a broader cooling in Japanese inflation, gives the BOJ little impetus to aggressively tighten monetary policy.

While the central bank is still expected to raise interest rates from ultra-low levels by as soon as April, it is still likely to keep monetary conditions largely loose, presenting a positive environment for Japanese stocks.

Source: Yahoo, Bloomberg , Reuters, Trading Economics,

Read more