🖲️SUPERCHART 👨‍🚀M.S.Z🪐 🔍SUPERSEARCH
Menu Laterale Completo
×

⚫️IL RENDIMENTO SALE, TASSI IN CALO

⚫️IL RENDIMENTO SALE, TASSI IN CALO

Giorno: 3 aprile 2024 | Ora : 15:32 Il rendimento del Treasury statunitense a 10 anni è salito al massimo di quattro mesi del 4,43% prima di ridursi al 4,3%, a causa di un rallentamento dell'attività nel settore dei servizi negli Stati Uniti. Ciò potrebbe spingere la Federal Reserve a tagliare i tassi di interesse a giugno. I dati economici precedenti avevano mostrato una forza nell'economia statunitense, ma l'andamento nel settore dei servizi ha portato a una ripresa delle vendite dei Treasury. I mercati stanno ora puntando a un taglio dei tassi a giugno.

IL RENDIMENTO DEL TITOLO DI STATO USA A 10 ANNI SALE AL SUO MASSIMO DI QUATTRO MESI

  • Il rendimento del titolo di stato USA a 10 anni è salito al suo massimo di quattro mesi, raggiungendo il 4,43%, prima di ridursi al livello del 4,3%, a seguito di un rallentamento dell'attività nel settore dei servizi negli Stati Uniti.

IL RALLENTAMENTO DEL SETTORE DEI SERVIZI FAVORISCE UNA POSSIBILE RIDUZIONE DELLE TASSI DI INTERESSE

  • I dati raccolti dall'ISM hanno mostrato che la crescita dell'attività nel settore dei servizi si è ridotta inaspettatamente a marzo, con un forte rallentamento dei prezzi nel settore.
  • Questo risultato potrebbe favorire la possibilità che il FOMC opti per un taglio dei tassi di interesse a giugno, riducendo la vendita di titoli di stato USA questa settimana dopo una serie di dati economici che hanno sottolineato la forza dell'economia statunitense.

FORTE TENUTA DEL MERCATO DEL LAVORO E CRESCITA DEL SETTORE MANIFATTURIERO

  • Sia l'indagine ADP che i dati JOLTs confermano la persistente tenuta del mercato del lavoro, mentre il rapporto ISM sul settore manifatturiero mostra che l'attività delle fabbriche è cresciuta per la prima volta in 18 mesi.

LA MAGGIORANZA DEL MERCATO SI ASPETTA UN TAGLIO DEI TASSI DI INTERESSE A GIUGNO

  • I future sui fondi mostrano che quasi il 60% del mercato si aspetta che la Federal Reserve tagli i tassi di interesse a giugno, indicando un consenso inferiore rispetto alla fine del primo trimestre.