🖲️SUPERCHART 🧮CRYPTOMAP 🔍SUPERSEARCH
Menu Laterale Completo
🇮🇹 ITA 🇬🇧 ENG
× 📱 DOWNLOAD APP OUR SERVICE UPGRADE REPORTS

🖥️INDICE DOLLARO SOPRA 105: MASSIMO 4 SETTIMANE

🖥️INDICE DOLLARO SOPRA 105: MASSIMO 4 SETTIMANE

Giorno: 11 giugno 2024 | Ora: 05:14 L'indice del dollaro si è mantenuto sopra quota 105 martedì dopo aver raggiunto un massimo di quattro settimane nella sessione precedente, in vista della decisione sui tassi di interesse della Federal Reserve e del rapporto sull'indice dei prezzi al consumo di questa settimana. I dati mostrano che l'economia statunitense ha aggiunto 272.000 posti di lavoro a maggio, molto più dei 165.000 di aprile e ben al di sopra delle aspettative. Ora si prevede solo un taglio dei tassi da parte della Fed quest'anno, che dovrebbe avvenire a novembre. Il dollaro ha anche raggiunto un massimo di un mese contro l'euro lunedì a causa dell'aumento dei partiti di estrema destra alle elezioni europee, che ha aumentato l'incertezza politica nella regione. Inoltre, il dollaro ha raggiunto massimi di una settimana rispetto allo yen in vista della riunione della Bank of Japan di questa settimana. Si prevede ampiamente che la BOJ mantenga i tassi invariati, ma probabilmente discuterà di ridurre i suoi acquisti mensili di obbligazioni.

The Dollar index held above 105 on Tuesday after reaching a four-week high in the previous session, ahead of the Federal Reserve's interest rate decision and this week's Consumer Price Index report. Data showed that the US economy added 272,000 jobs in May, much higher than April's 165,000 and well above expectations. Now, the Fed is only expected to cut rates this year, likely in November. The Dollar also reached a one-month high against the Euro on Monday due to the rise of right-wing parties in the European elections, which increased political uncertainty in the region. Additionally, the Dollar reached one-week highs against the Yen ahead of the Bank of Japan's meeting this week. It is widely expected that the BOJ will keep rates unchanged, but may discuss reducing its monthly bond purchases.

Read more