🖲️SUPERCHART 🧮CRYPTOMAP 🔍SUPERSEARCH
Menu Laterale Completo
🇮🇹 ITA 🇬🇧 ENG
× 📱 DOWNLOAD APP OUR SERVICE UPGRADE REPORTS

🖥️INDICE S&P/TSX STABILE SOTTO 22.980

🖥️INDICE S&P/TSX STABILE SOTTO 22.980

Giorno: 10 | Ora: 16:20 L'indice S&P/TSX Composite è rimasto stabile sotto la linea di base a quota 22.980 lunedì, mentre gli investitori procedevano con cautela in vista della decisione sui tassi di interesse della Fed statunitense e dei dati economici chiave degli Stati Uniti. Il settore delle telecomunicazioni ha subito un calo con Telus che ha registrato perdite superiori al 2,5%, mentre il settore finanziario è sceso in territorio negativo con TD Bank e BMO che hanno perso oltre lo 0,7% ciascuno. Al contrario, le materie prime chiave come l'oro, il rame e il petrolio hanno recuperato rispetto al forte calo della settimana scorsa, sostenendo i settori dei materiali e dell'energia. I principali produttori minerari hanno guidato la ripresa positiva, con Wheaton Precious Metals che ha guadagnato lo 0,9% e Agnico Eagle che ha guadagnato lo 0,6%. Allo stesso modo, le azioni delle gigantesche petrolifere Cenovus e Canadian Natural sono aumentate rispettivamente dello 0,9% e dello 0,7%.

The S&P/TSX Composite index remained stable below the baseline at 22,980 on Monday as investors proceeded cautiously ahead of the US Federal Reserve's interest rate decision and key US economic data. The telecommunications sector experienced a decline, with Telus recording losses of over 2.5%, while the financial sector dipped into negative territory with TD Bank and BMO each losing over 0.7%. On the other hand, key commodities such as gold, copper, and oil rebounded from last week's sharp decline, supporting the materials and energy sectors. Major mining producers led the positive recovery, with Wheaton Precious Metals gaining 0.9% and Agnico Eagle gaining 0.6%. Similarly, shares of giant oil companies Cenovus and Canadian Natural increased by 0.9% and 0.7% respectively.

Read more