🖲️SUPERCHART 👨‍🚀M.S.Z🪐 🔍SUPERSEARCH
Menu Laterale Completo
🇮🇹 ITA 🇬🇧 ENG
×

LA LIMITAZIONE DELLE STABLECOIN NELLA LIBERTÀ REPUBBLICANA

LA LIMITAZIONE DELLE STABLECOIN NELLA LIBERTÀ REPUBBLICANA

Giorno: 19 gennaio | Ora: 18:40

LA CRESCENTE IMPORTANZA DEI STABLECOINS

In tempi recenti, abbiamo assistito a scenari reali in cui stablecoin come USDT di Tether e USDC di Circle sono diventate strumenti monetari cruciali. In Turchia, ad esempio, dove l'alta inflazione ha spinto i cittadini ad abbracciare questi asset digitali come protezione contro una valuta nazionale instabile.

LA PROMESSA DI LIBERTÀ DELLE STABLECOIN

Le stablecoin promettono liberazione dai vincoli dei sistemi finanziari tradizionali, ma quanto bene effettivamente realizzano questa promessa dipende da come si definisce la libertà. Se misuriamo le stablecoin in base a varie definizioni di libertà come appaiono nella letteratura di scienze politiche, questa nuova forma di denaro non è all'altezza.

IL FALLIMENTO DELLE STABLECOIN NELLA LIBERTÀ PERSONALE

Per capire perché le stablecoin falliscono quando si tratta di libertà personale - e perché bitcoin (BTC) ha successo - è utile fare un tour di alcuni filosofi politici e di come definiscono la libertà.

LE DIVERSE CONCEZIONI DELLA LIBERTÀ

Iniziamo con il teorico politico anglo-russo Isaiah Berlin e il suo saggio fondamentale "Two Concepts of Liberty", che afferma che la libertà può essere principalmente compresa in due modi: negativa e positiva. La libertà negativa, spesso definita "libertà liberale", si riferisce all'assenza di interferenze o ostacoli. Lasciato solo, in altre parole. Al contrario, la libertà positiva si concentra sull'esercizio attivo della libertà per realizzare un obiettivo o un potenziale.

LA LIBERTÀ REPUBBLICANA

C'è anche una terza alternativa, la concezione di libertà "repubblicana" o "neo-romana", che si basa su entrambe queste interpretazioni per sollevare questioni sulla governance. Il filosofo irlandese Phillip Pettit è stato un pioniere in questo campo e ha sottolineato una visione della libertà repubblicana come assenza di dominio, mentre il successivo storico intellettuale britannico Quentin Skinner ha enfatizzato la libertà dalla dipendenza. Per entrambi, la semplice presenza di un potere arbitrario che può interferire nella propria vita non rende liberi.

LA LIBERTÀ VISTA COME UNA PORTA

Prima di tornare alle criptovalute, guardiamo la libertà in un altro modo - usando un'analoga di una porta. Immagina la libertà negativa come avere la scelta di molte porte e la libertà positiva come camminare attraverso la porta selezionata. La libertà repubblicana porta un altro livello: è come avere un mucchio di porte senza un guardiano.

LA LIMITAZIONE DELLE STABLECOIN NELLA LIBERTÀ REPUBBLICANA

In questo senso, sei libero finché nessuno interferisce. Questo è simile alla concezione liberale della libertà menzionata in precedenza, ma dal punto di vista repubblicano la semplice potenzialità di interferenza limita già la tua libertà. In altre parole, per gestire questo guardiano, abbiamo bisogno solo di libertà positiva per garantire la nostra libertà negativa.

IL PROBLEMA DELLE STABLECOIN

Con questa prospettiva, il problema delle stablecoin diventa chiaro. Le stablecoin potrebbero essere consider

a123f79da1f8ec672cf478f213997d6488daa6e3.jpg

Read more