🔥BREAK 🍊BITCOIN ⭕️ALTS 📊MACRO 🧮%MAP
PREMIUM REPORT (5%OFF)

🔵LA TENDENZA DEL PREZZO DELL'ORO

🔵LA TENDENZA DEL PREZZO DELL'ORO

Giorno: 13 febbraio 2024 | Ora: 06:11:11 Il prezzo dell'oro è rimasto quasi invariato martedì, in attesa di un rapporto sull'inflazione negli Stati Uniti che potrebbe dare una nuova prospettiva sul momento del primo taglio dei tassi della Federal Reserve. Il prezzo dell'oro è rimasto piatto a $2.018,71 all'oncia, dopo aver brevemente toccato un minimo di oltre due settimane di $2.011,72 all'oncia lunedì. Gli analisti tecnici prevedono che l'oro possa testare il supporto di $2.012 all'oncia. Gli occhi sono puntati sui dati sull'inflazione dei consumatori americani di gennaio, che potrebbero influenzare il dollaro e i rendimenti obbligazionari e quindi il prezzo dell'oro. SPOT GOLD PREZZO POTREBBE RICONFERMARE IL SUPPORTO DI $2,012/OZ - ANALISI TECNICA Il prezzo dell'oro è rimasto quasi invariato martedì, poiché gli investitori si sono trattenuti dal fare grandi scommesse in attesa di un rapporto sull'inflazione negli Stati Uniti che potrebbe fornire una nuova prospettiva sul momento del primo taglio dei tassi della Federal Reserve. L'oro spot è rimasto piatto a $2,018.71 per oncia (Oz), alle 04:24 GMT, dopo essere brevemente sceso a un minimo di oltre due settimane di $2,011.72/Oz lunedì. I futures sull'oro statunitense sono rimasti quasi immutati a $2,032.30/Oz. [Reuters Graphics]Thomson ReutersPrezzo spot dell'oro in USD per oncia "Le negoziazioni sull'oro sono state abbastanza stabili oggi, ma con un lieve bias al ribasso, forse perché gli indicatori economici chiave degli Stati Uniti hanno tendenza a superare le previsioni al rialzo negli ultimi mesi", ha detto Tim Waterer, analista di mercato capo presso KCM Trade. Si prevede che il volume delle negoziazioni sia ridotto con i mercati in Cina e Hong Kong chiusi per le festività del Capodanno lunare. Secondo l'analista tecnico di Reuters, Wang Tao, l'oro spot potrebbe riconfermare il supporto di $2,012/Oz, una rottura al di sotto del quale potrebbe aprire la strada verso $2,002/Oz. Tutti gli occhi sono puntati sui dati sull'inflazione negli Stati Uniti del CPI di gennaio, previsti per le 13:30 GMT. Gli americani hanno segnalato una prospettiva abbastanza stabile dell'inflazione all'inizio dell'anno, secondo un sondaggio della Federal Reserve di New York. Gli economisti intervistati da Reuters prevedono che il CPI su base annua sia del 2,9% a gennaio, in calo dal 3,4% di dicembre, e pensano che il CPI core si sia anche rallentato al 3,7%, dal 3,9% nel mese precedente. (USCPI=ECI), (USCPNY=ECI) "Un'indicazione di un CPI debole potrebbe far perdere slancio al dollaro statunitense DXY e ai rendimenti obbligazionari US10Y, il che potrebbe far salire l'oro", ha detto Waterer. I trader stanno prezzando quattro tagli dei tassi di un quarto di punto da parte della banca centrale statunitense quest'anno, con una probabilità del 62% che il primo arrivi a maggio, secondo l'app Probability Interest Rate di LSEG. L'oro spot è rimasto piatto a $888.89 per oncia, il palladio è salito dell'1,5% a $905.71, e l'argento è aumentato dello 0,1% a $22.71.

gold.svg
tag:reuters.com,2024:newsml_L2N3EY04S-cb477befdd776cbe5d06b6d674cbd82e-resized.jpeg
u-s-dollar-index.svg
US.svg
platinum.svg
palladium.svg
silver.svg

Source: Yahoo, Bloomberg , Reuters, Trading Economics,