🖲️SUPERCHART 👨‍🚀M.S.Z🪐 🔍SUPERSEARCH
Menu Laterale Completo
×

🔵METALLI: RAME RAGGIUNGE MASSIMO 14 MESI

🔵METALLI: RAME RAGGIUNGE MASSIMO 14 MESI

Giorno: 4 aprile 2024 | Ora: 08:10 I prezzi dei metalli di base a Londra sono aumentati giovedì, con il rame che ha raggiunto il suo livello più alto in oltre 14 mesi, supportato da un dollaro più debole, piani di riduzione della produzione da parte delle aziende cinesi e ottimismo riguardo ai recenti dati nel paese. Il rame a tre mesi sulla London Metal Exchange (LME) è salito dello 0,8% a $9.339,50 per tonnellata metrica. Il dollaro è sceso mentre gli investitori attendevano i dati sul lavoro negli Stati Uniti per capire le prospettive dei tassi di interesse della Federal Reserve. I prezzi sono stati anche sostenuti dall'affermazione del presidente della Fed Jerome Powell che la sua prospettiva di abbassare il tasso di interesse in un certo momento di quest'anno rimane la stessa e continuerà a essere guidata dai dati economici. I piani di riduzione della produzione da parte degli impianti di fusione cinesi hanno anche sostenuto i prezzi del rame a causa della carenza di materie prime. Altri metalli come l'alluminio, il nichel, lo zinco, il piombo e l'oro sono anche aumentati.

PREZZI DEI METALLI IN RIALZO

  • I prezzi dei metalli base a Londra sono aumentati giovedì, con il rame che ha raggiunto il suo livello più alto in oltre 14 mesi, sostenuto da un dollaro più debole, piani di taglio della produzione da parte delle aziende cinesi e ottimismo sui recenti dati nel paese.
  • Il rame a tre mesi sul London Metal Exchange (LME) è salito dello 0,8% a 9.339,50 dollari per tonnellata metrica entro le 06:09 GMT. Il contratto è salito fino a 9.380 dollari nella sessione precedente, un livello visto per l'ultima volta il 27 gennaio 2023.
  • Il dollaro è sceso mentre gli investitori attendevano i dati sull'occupazione negli Stati Uniti per avere indicazioni sulle prospettive dei tassi d'interesse della Federal Reserve. Un dollaro più debole rende i metalli denominati in dollari più economici per i detentori di altre valute.
  • Le quotazioni sono state supportate anche dall'affermazione del presidente della Fed, Jerome Powell, che la sua prospettiva di abbassamento del tasso di interesse in qualche momento di quest'anno rimane la stessa e continuerà ad essere guidata dai dati economici.
  • I dati sulla produzione manifatturiera in Cina, più forti del previsto e pubblicati all'inizio di questa settimana, hanno anche aumentato l'ottimismo sulle prospettive della domanda di metalli nel più grande consumatore mondiale di metalli.
  • I prezzi del rame sono stati particolarmente favoriti dai piani di taglio della produzione da parte degli stabilimenti cinesi a causa della scarsità di materie prime.
  • L'alluminio sul LME è salito dello 0,7% a 2.446 dollari, il nichel è aumentato dello 0,3% a 17.385 dollari, lo zinco è salito dello 0,9% a 2.570 dollari, il piombo è avanzato dello 0,6% a 2.095 dollari per tonnellata e lo stagno è salito dell'1,1% a 28.695 dollari.
copper.svg
aluminum.svg
nickel.svg
zinc.svg
lead.svg
tin.svg

Source: Yahoo, Bloomberg , Reuters, Trading Economics,

Read more