🖲️SUPERCHART 🧮CRYPTOMAP 🔍SUPERSEARCH
Menu Laterale Completo
🇮🇹 ITA 🇬🇧 ENG
× 📱 DOWNLOAD APP OUR SERVICE UPGRADE REPORTS

🟨MEV TAX: RIDISTRIBUIRE IL VALORE

🟨MEV TAX: RIDISTRIBUIRE IL VALORE

Giorno: 06 giugno 2024 | Ora : 11:46 Gli studiosi di Paradigm, Dan Robinson e Dave White, hanno proposto un nuovo concetto chiamato "MEV tax" che permette alle applicazioni di recuperare una parte del valore del MEV dalle transazioni, allo scopo di ridistribuirlo e evitare che venga interamente catturato dai "ricercatori" delle transazioni. Questo meccanismo può essere efficacemente implementato su OP Mainnet, Base e Blast, tra gli altri. La MEV tax è un meccanismo che permette ai contratti intelligenti di prelevare automaticamente una tassa analizzando le fee di priorità delle transazioni. I contratti intelligenti possono quindi addebitare una tassa proporzionale alla fee di priorità delle transazioni. Questo meccanismo è efficace solo su OP Stack L2, poiché i "classificatori" di questi stack rispettano le regole di classificazione competitiva per priorità. La MEV tax può risolvere problemi come ottimizzare le transazioni DEX, ridurre le perdite e i problemi di riequilibrio dei fornitori di liquidità AMM e catturare il MEV generato dalle transazioni per proteggere gli interessi degli utenti. Tuttavia, la MEV tax ha alcune limitazioni, come la dipendenza dal rispetto rigoroso delle regole di classificazione competitiva e la necessità di un mercato competitivo. Nonostante ciò, è un'alternativa innovativa per ridistribuire in modo equo il valore del MEV.

Paradigm researchers Dan Robinson and Dave White have proposed a new concept called "MEV tax" which allows applications to recover a portion of the MEV value from transactions, in order to redistribute it and prevent it from being entirely captured by transaction "front-runners". This mechanism can be effectively implemented on OP Mainnet, Base, Blast, among others. The MEV tax is a mechanism that allows smart contracts to automatically collect a fee by analyzing the transaction's priority fees. Smart contracts can then charge a fee proportional to the transaction's priority fee. This mechanism is effective only on OP Stack L2, as the "classifiers" of these stacks adhere to competitive priority classification rules. The MEV tax can solve problems such as optimizing DEX transactions, reducing losses and liquidity provider AMM rebalancing issues, and capturing the MEV generated from transactions to protect user interests. However, the MEV tax has some limitations, such as relying on strict adherence to competitive classification rules and the need for a competitive market. Nonetheless, it is an innovative alternative to fairly redistribute the value of MEV.

Source