🖲️SUPERCHART 👨‍🚀M.S.Z🪐 🔍SUPERSEARCH
Menu Laterale Completo
🇮🇹 ITA 🇬🇧 ENG
×

MindTheChart Morning Report

MindTheChart Morning Report

VOLUMI DI TRADING DEGLI ETF DI BITCOIN: OLTRE 4 MILIARDI DI DOLLARI

VOLUMI DI TRADING DEGLI ETF DI BITCOIN: OLTRE 4 MILIARDI DI DOLLARI

VOLUMI DI TRADING DEGLI ETF DI BITCOIN

Gli ETF di Bitcoin hanno registrato un volume di trading di oltre 4 miliardi di dollari, secondo i dati in tempo reale di CoinGlass alle 23:30 UTC. In particolare, 3,11 miliardi di dollari di volume sono stati distribuiti tra nove ETF di Bitcoin spot. I cinque ETF di Bitcoin spot con i volumi più elevati sono stati: GRAYSCALE BITCOIN TRUST, con un volume di 1,83 miliardi di dollari; BLACKROCK'S ISHARES BITCOIN TRUST, con un volume di 971 milioni di dollari; FIDELITY WISE ORIGIN BITCOIN TRUST, con un volume di 436 milioni di dollari; ARK/21 SHARES BITCOIN TRUST, con un volume di 151,53 milioni di dollari; e BITWISE BITCOIN ETP, con un volume di 78,35 milioni di dollari. Gli ETF di Bitcoin futures hanno aggiunto un volume di 983 milioni di dollari, principalmente costituito da ProShares' Bitcoin Strategy ETF con un volume di 971 milioni di dollari. Gli ETF di Bitcoin spot e futures hanno riportato un volume complessivo di 4,09 miliardi di dollari. CoinGlass ha fornito dati per 23 ETF spot e futures, con dati di prezzo e volume disponibili per tutti tranne tre fondi.

I PRIMI GIORNI DI TRADING DEGLI ETF DI BITCOIN SPOT

Gli ETF di Bitcoin spot hanno concluso i loro primi giorni di trading dal momento in cui la Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti ha approvato tali prodotti mercoledì 10 gennaio e dal momento in cui il trading è iniziato giovedì 11 gennaio. Su social media circola un sentimento negativo nei confronti della decisione di Vanguard di non supportare i prodotti Bitcoin. L'analista ETF di Bloomberg, Eric Balchunas, ha suggerito oggi che "la rabbia nei confronti della SEC è stata indirizzata verso Vanguard" per le sue politiche anti-Bitcoin. Ha ammesso che Vanguard ha il diritto di prendere decisioni di quotazione come azienda privata. Altri rapporti affrontano gli ETF di Bitcoin spot e la loro potenziale influenza sui prezzi del BTC, l'ingresso di BlackRock nell'elenco dei primi 15 detentori di Bitcoin e la previsione di una carenza di offerta in parte guidata dagli ETF di Bitcoin spot di Samson Mow.

HALVING BITCOIN: COSTI DI MINING IN AUMENTO

HALVING BITCOIN: COSTI MINERARIE IN AUMENTO

Con l'avvicinarsi dell'evento di Bitcoin halving, le aziende di mining si stanno preparando a significativi aumenti dei costi. L'halving, programmato per aprile 2024, ridurrà il premio per blocco dato ai miners di metà, rallentando il tasso di creazione di nuovi Bitcoin. Ciò probabilmente porterà ad un aumento dei costi di produzione e dei costi in contanti per i miners. Sebbene la maggior parte dei miners stia migliorando l'efficienza della propria flotta, la struttura dei costi diretti non sta migliorando poiché dovranno aumentare il consumo di energia elettrica per estrarre la stessa quantità di Bitcoin. I costi dell'elettricità per Bitcoin prima e dopo l'halving rappresentano rispettivamente circa il 68% e il 71% della struttura dei costi totali dei miners.

GOLDMAN SACHS PREVEDE 5 TAGLI

GOLDMAN SACHS PREVEDE 5 TAGLI

GOLDMAN SACHS PREVEDE UNA SERIE DI TAGLI AI TASSI DI INTERESSE

Goldman Sachs Economic Research prevede che la FED effettuerà una serie di tagli ai tassi di interesse a partire da marzo. Il capo economista Jan Hatzius ha annunciato in una nota che l'istituto finanziario prevede un totale di cinque tagli ai tassi di interesse nel corso del 2024. Questa previsione è più conservatrice rispetto ai mercati monetari, che stanno prezzando un taglio di 166 punti base per il 2024. Ciò corrisponde a più di sei tagli ai tassi di interesse di 25 punti base ciascuno, secondo i dati di Refinitiv.

Hatzius ha inoltre affermato: "La Banca Centrale Europea seguirà ad aprile e la Bank of England a maggio, e le nostre opinioni su entrambe le banche centrali sono in qualche modo accomodanti rispetto alla valutazione di mercato".

Hatzius ha aggiunto che sebbene l'inflazione core globale sia aumentata modestamente su base mensile a dicembre, il tasso annualizzato su tre mesi è diminuito ulteriormente al 2,0%.

La FED ha lasciato i tassi di interesse invariati nelle decisioni prese dopo le riunioni tenute a dicembre. Mentre alcune società di analisi sostengono che il primo taglio dei tassi di interesse avverrà in estate, altre si aspettano un taglio definitivo a marzo.

IL DOLLARO PERDE DOMINANZA

IL DOLLARO PERDE DOMINANZA

IL DOMINIO DEL DOLLARO STA SCIVOLANDO

Nonostante gli Stati Uniti contribuiscano al 25% del PIL mondiale, il dollaro costituisce quasi il 60% delle riserve mondiali di cambio. Tuttavia, questa dominanza è ora sotto esame, in parte a causa della crescita dei deficit gemelli degli Stati Uniti e delle sanzioni economiche strategiche che spingono le nazioni a cercare alternative al dollaro.

Il rapporto analizza l'impatto potenziale di queste valute digitali e delle CBDCs sul sistema finanziario globale. Afferma che, man mano che queste tecnologie guadagnano accettazione e utilizzo, potrebbero offrire alternative pratiche al denaro contante tradizionale e alle valute fiat.

Il rapporto si addentra anche nello sviluppo rapido delle CBDC e nel loro potenziale impatto sulla dominanza del dollaro sul mercato. Oltre 111 paesi stanno esplorando queste versioni digitali delle loro valute nazionali, che potrebbero rivoluzionare i sistemi finanziari.