🖲️SUPERCHART 👨‍🚀M.S.Z🪐 🔍SUPERSEARCH
Menu Laterale Completo
×

🔵OTTIMISMO TAGLI TASSI USA

🔵OTTIMISMO TAGLI TASSI USA

Giorno: 04 | Ora: 08:41 La maggior parte delle azioni asiatiche è salita giovedì, guidata dall'ottimismo riguardo ai potenziali tagli dei tassi di interesse negli Stati Uniti, anche se il momento dell'intervento è ancora incerto. Le valute regionali sono rimaste poco cambiate. I dati di mercoledì hanno mostrato una crescita più debole del settore dei servizi negli Stati Uniti, alimentando l'ottimismo riguardo a un possibile allentamento della politica monetaria. La conferma da parte del presidente della Federal Reserve, Jerome Powell, sulla riduzione dei tassi ha anche contribuito al sentiment positivo.

OTTIMISMO PER I POTENZIALI TAGLI DEI TASSI DI INTERESSE STATUNITENSI

  • La maggior parte delle borse asiatiche ha registrato un rialzo giovedì, trainata dall'ottimismo per i potenziali tagli dei tassi di interesse statunitensi, anche se il momento dell'intervento rimane incerto.
  • Il KOSPI sudcoreano e il COMPOSITE indonesiano sono avanzati rispettivamente dello 1,3% e dello 0,8%. L'indice di riferimento di Singapore, lo STI, tra i peggiori performer in Asia quest'anno, è salito dello 0,5%.
  • I dati di mercoledì hanno mostrato una crescita più debole nel settore dei servizi statunitensi, alimentando l'ottimismo per un possibile allentamento della politica monetaria. Anche la conferma da parte del presidente della Federal Reserve, Jerome Powell, sulla riduzione dei tassi ha contribuito al sentimento positivo.

VALUTE ASIATICHE POCO FLUIDE

  • La maggior parte delle valute asiatiche è rimasta stabile, sebbene abbiano ridotto alcune perdite rispetto alla seduta precedente quando il dollaro ha perso terreno.
  • Il ringgit malese si è apprezzato dello 0,3%, interrompendo una serie di tre giorni di perdite. Il won sudcoreano ha guadagnato lo 0,1%, mentre la rupia indiana è rimasta invariata.
  • L'indice del dollaro statunitense è rimasto stabile a 104,21.

LA VALUTA MALESE È SOTTOVALUTATA

  • Secondo il capo della ricerca FX di Maybank, Saktiandi Supaat, il ringgit è sottovalutato e "fondamentalmente rimane forte in termini di ripresa delle esportazioni".

IL BAHT TAILANDESE È IL PEGGIORE PERFORMER

  • Il baht tailandese è stato il peggiore performer dell'anno nella regione a causa delle deboli esportazioni e della domanda interna. È sceso dello 0,2% rispetto al dollaro statunitense.

LE ASPETTATIVE DELLE BANCHE CENTRALI

  • Le decisioni delle banche centrali delle Filippine, Singapore e Thailandia sono attese nella prossima settimana.
  • La Bangko Sentral ng Pilipinas (BSP) è al centro dell'attenzione dopo aver posticipato la sua riunione di politica monetaria a lunedì per attendere la pubblicazione dei dati sull'inflazione prevista per venerdì.
  • Un'indagine di Reuters suggerisce che la BSP manterrà invariato il suo tasso di interesse chiave per la quarta riunione e almeno fino al terzo trimestre, in ritardo rispetto all'inizio previsto dalla Fed della riduzione dei tassi.

CHIUSURE PER LE FESTIVITÀ

  • I mercati in Cina, Hong Kong e Taiwan sono rimasti chiusi giovedì per le festività.
KOSPI
COMPOSITE
STI
MY.svg
US.svg
US.svg
KR.svg
US.svg
IN.svg
US.svg
DXY
TH.svg
US.svg
PH.svg
US.svg

Source: Yahoo, Bloomberg , Reuters, Trading Economics,

Read more