🖲️SUPERCHART 👨‍🚀M.S.Z🪐 🔍SUPERSEARCH
Menu Laterale Completo
🇮🇹 ITA 🇬🇧 ENG
×

PADRE E FIGLIO CONDANNATI PER IL RICICLAGGIO DI BITCOIN: 72ENNE CONDANNATO A 19 MESI, 38ENNE A 54 MESI DI PRIGIONE

PADRE E FIGLIO CONDANNATI PER IL RICICLAGGIO DI BITCOIN: 72ENNE CONDANNATO A 19 MESI, 38ENNE A 54 MESI DI PRIGIONE

Giorno: 13 gennaio 2024 | Ora: 21:11

PADRE E FIGLIO CONDANNATI PER IL RICICLAGGIO DI BITCOIN

Secondo CryptoPotato, un duo padre-figlio del Maryland è stato condannato per il loro coinvolgimento in un traffico di droga nel dark web e in un sistema di riciclaggio di bitcoin. Joseph Farace, 72 anni, è stato condannato a 19 mesi di prigione federale l'8 gennaio per aver aiutato suo figlio Ryan Farace, 38 anni, a riciclare i proventi in bitcoin dalle vendite illecite di droga. Ryan Farace, un criminale precedentemente condannato, è stato condannato a 54 mesi di prigione federale, seguiti da due anni di libertà vigilata. Le accuse derivavano dalla sua precedente condanna nel novembre 2018 per un sistema che coinvolgeva la produzione e la distribuzione di compresse di alprazolam, comunemente conosciuto come "Xanax", attraverso i mercati del darknet in cambio di bitcoin.

IL RECUPERO DEI PROVENTI DELLA DROGA

I documenti del tribunale hanno rivelato che Ryan Farace, noto con lo pseudonimo di "XANAXMAN", ha ricevuto oltre 9.138 bitcoin dai mercati del darknet associati alla sua precedente condanna. Nel tentativo di recuperare i proventi della droga, Ryan Farace ha collaborato con le autorità prima della sua condanna per i reati del 2018. Tuttavia, dopo la condanna, le forze dell'ordine sono riuscite a recuperare ulteriori proventi della droga sotto forma di bitcoin. Nonostante affermasse di non poter accedere a eventuali bitcoin non dichiarati relativi alla sua condanna del 2018, Ryan Farace, mentre era detenuto dal ottobre 2019 all'aprile 2021, ha cospirato con suo padre, Joseph Farace, e altre persone per riciclare ulteriori proventi attraverso varie transazioni finanziarie.

UNA TRANSFERENZA IN CODICE

Nel agosto 2020, Ryan Farace ha istruito Joseph Farace a trasferire oltre 2.874 bitcoin a un terzo per scopi bancari internazionali, fornendo l'indirizzo del portafoglio attraverso un messaggio in codice in un libro di una biblioteca carceraria. Nel settembre 2020, Joseph Farace ha completato il trasferimento dei bitcoin specificati al terzo, tutti proventi dei crimini legati alla droga di Ryan Farace del 2018. Successivamente, gli agenti federali hanno sequestrato l'intero importo il 10 febbraio 2021, con un valore di mercato compreso tra 65 e 150 milioni di dollari al momento del sequestro. Ulteriori 58,7 bitcoin, anch'essi collegati al traffico di droga di Ryan Farace, sono stati sequestrati l'11 maggio 2021. Ryan e Joseph Farace devono rinunciare a tutti i bitcoin sequestrati durante l'indagine.

feed-og-image-2.png

Read more