🧮CRYPTOMAP 🧮STOCKMAP 🔍SUPERSEARCH
Menu Laterale Completo
× ðŸ“± DOWNLOAD APP OUR SERVICE

🔵PIANO STIMOLI ECONOMICI CINESE 2024

🔵PIANO STIMOLI ECONOMICI CINESE 2024

Giorno: 2024-03-03 | Ora: 00:25 Il parlamento cinese dovrebbe annunciare piani di stimolo moderati per stabilizzare la crescita durante l'incontro annuale che inizia martedì. Tuttavia, non sono previste riforme audaci per risolvere gli squilibri strutturali del paese. Il premier Li Qiang presenterà gli obiettivi economici per quest'anno e un rapporto sul lavoro al Congresso Nazionale del Popolo. Gli analisti si aspettano che l'agenda si concentri sul sostegno a breve termine per l'economia. Si prevede un obiettivo di crescita intorno al 5% per il 2024 e un deficit di bilancio del 3%. Saranno emessi 1.000 miliardi di yuan in bond speciali per finanziare settori strategici come il cibo e l'energia. Si prevede che la Banca Popolare Cinese continui a facilitare gradualmente la politica monetaria. Gli esperti sostengono che sono necessarie riforme per stimolare la domanda domestica e favorire il settore privato. PARLAMENTO CINESE PRESENTA PIÙ STIMOLI QUESTA SETTIMANA, RIFORME AUDACI POCO PROBABILI Il parlamento cinese dovrebbe presentare piani di stimolo moderati per stabilizzare la crescita durante un incontro annuale che inizia martedì, ma potrebbe deludere coloro che chiedono una roadmap dettagliata di politiche audaci per risolvere i profondi squilibri strutturali del paese. Il premier Li Qiang stabilirà gli obiettivi economici per quest'anno e presenterà il suo primo rapporto di lavoro al Congresso Nazionale del Popolo (NPC), la legislatura cinese, nella gigantesca Sala del Popolo sul lato ovest di piazza Tiananmen. Una crisi immobiliare, una deflazione sempre più accentuata, una caduta della borsa e crescenti problemi di debito dei governi locali mettono enorme pressione sui leader cinesi per prendere decisioni politiche importanti che mettano l'economia su basi solide a lungo termine. Tuttavia, gli analisti e i consulenti politici si aspettano che l'agenda del NPC si concentri maggiormente sul sostegno a breve termine per l'economia vacillante dopo un rapido rimbalzo post-pandemico. Li potrebbe accennare a misure per migliorare l'ambiente aziendale e a cambiamenti per promuovere l'innovazione tecnologica, ma è improbabile che presenti grandi riforme che necessiterebbero del via libera del Partito Comunista Cinese, dicono gli esperti. "La priorità assoluta è stabilizzare l'economia", ha detto Zong Liang, capo della ricerca presso la Banca di Stato di Cina. Si prevede che Li stabilisca un obiettivo di crescita di circa il 5% per il 2024 - lo stesso dell'anno scorso - per mantenere la Cina sulla strada verso l'obiettivo del presidente Xi Jinping di raddoppiare approssimativamente l'economia entro il 2035 e raggiungere la "modernizzazione di stile cinese". Ciò richiederà ulteriori stimoli fiscali, poiché il tasso di crescita del 5,2% dell'anno scorso è stato probabilmente molto favorito dal confronto con un 2022 colpito dalla COVID. "Affrontiamo una maggiore pressione per raggiungere un obiettivo del 5% quest'anno", ha detto un consulente politico che ha parlato a condizione di anonimato. Si prevede che la Cina stabilisca un obiettivo di deficit di bilancio del 3% del prodotto interno lordo, ma, in modo cruciale, annuncerà piani per l'emissione di 1.000 miliardi di yuan (139 miliardi di dollari) in obbligazioni sovrane speciali fuori bilancio che potrebbero essere utilizzate per finanziare settori strategicamente importanti come il cibo e l'energia. Gli analisti di Citigroup hanno affermato che le obbligazioni speciali previste - insieme al deficit del 3% e a una quota di emissione piatta per i governi locali di 3.800 miliardi di yuan - contribuirebbero a circa 1 punto percentuale di crescita del PIL. Alla fine del 2023, la Cina ha emesso 1.000 miliardi di yuan in obbligazioni sovrane per stimolare la crescita, che è stata inclusa nel bilancio annuale. Con le spese per strade, ferrovie e ponti che producono rendimenti sempre più bassi, le spese per gli investimenti potrebbero orientarsi verso "nuove infrastrutture" come le telecomunicazioni 5G, l'intelligenza artificiale e i big data, dicono i consulenti politici. La Cina continuerà a investire risorse nell'innovazione tecnologica e nella manifattura avanzata, in linea con la spinta di Xi per le "nuove forze produttive". Tuttavia, alcuni analisti hanno criticato questa politica, affermando che essa

LYNXNPEK2014Z_L.jpg

Source: Yahoo, Bloomberg , Reuters, Trading Economics,