🖲️SUPERCHART 🧮CRYPTOMAP 🔍SUPERSEARCH
Menu Laterale Completo
🇮🇹 ITA 🇬🇧 ENG
× 📱 DOWNLOAD APP OUR SERVICE OUR PORTFOLIO UPGRADE REPORTS

🌎POLITICA MONETARIA RESTRITTIVA NELLA BCE

🌎POLITICA MONETARIA RESTRITTIVA NELLA BCE

Giorno: 11 giugno 2024 | Ora : 19:25 Il capo economista della Banca Centrale Europea (BCE), Philip Lane, ha dichiarato che nonostante il recente taglio dei tassi di interesse, la BCE dovrà mantenere una politica monetaria restrittiva a causa dell'alta incertezza e dell'inflazione persistente nell'eurozona. Secondo Lane, i livelli elevati di incertezza e pressioni inflazionistiche richiedono una politica monetaria restrittiva. La BCE continuerà ad adottare un approccio basato sui dati per determinare il livello appropriato delle restrizioni. Lane ha anche affermato che la crescita dei salari rimane elevata nell'eurozona, ma dovrebbe rallentare nel 2025, contribuendo a una proiezione di calo dell'inflazione. Inoltre, la politica monetaria restrittiva sta limitando la capacità delle imprese di trasferire gli aumenti dei costi ai prezzi dei consumatori.

The Chief Economist of the European Central Bank (ECB), Philip Lane, has stated that despite the recent interest rate cut, the ECB will need to maintain a restrictive monetary policy due to high uncertainty and persistent inflation in the eurozone. According to Lane, the high levels of uncertainty and inflationary pressures require a restrictive monetary policy. The ECB will continue to take a data-driven approach to determine the appropriate level of restrictions. Lane also stated that wage growth remains high in the eurozone but is expected to slow down by 2025, contributing to a projection of declining inflation. Additionally, the restrictive monetary policy is limiting businesses' ability to pass on cost increases to consumer prices.