🧮CRYPTOMAP 🧮STOCKMAP 🔍SUPERSEARCH
Menu Laterale Completo
× 📱 DOWNLOAD APP OUR SERVICE

🔵PREZZI PETROLIO: AUMENTANO, OFFERTA PESA

🔵PREZZI PETROLIO: AUMENTANO, OFFERTA PESA

Giorno: 01 | Ora : 03:42 I prezzi del petrolio sono aumentati leggermente nel commercio asiatico venerdì, supportati dall'ottimismo generale del mercato che la riduzione dell'inflazione porterà la Federal Reserve a tagliare i tassi di interesse entro la metà del 2024. Tuttavia, i prezzi sono rimasti principalmente in un range poiché segnali di maggiori forniture, tra cui la produzione record negli Stati Uniti e l'aumento della produzione dell'OPEC, hanno indicato che i mercati petroliferi globali potrebbero non essere così stretti come inizialmente previsto. La produzione dell'OPEC è aumentata a febbraio, ma l'OPEC sembra impegnata a mantenere i tagli alle forniture per tutto l'anno. La situazione geopolitica in Medio Oriente ha anche contribuito all'incertezza, con il conflitto tra Israele e Hamas che non mostra segni di de-escalation. La domanda di petrolio rimane incerta nonostante le prospettive dei tagli dei tassi di interesse negli Stati Uniti.

PREZZI DEL PETROLIO IN AUMENTO PER LE SPERANZE SUI TASSI DI INTERESSE DEGLI STATI UNITI, MA PESANO I SEGNALE DI OFFERTA

I prezzi del petrolio sono aumentati leggermente nel commercio asiatico di venerdì, sostenuti dall'ottimismo più ampio del mercato secondo cui l'abbassamento dell'inflazione porterà la Federal Reserve a tagliare i tassi di interesse entro metà 2024.

Tuttavia, i prezzi sono rimasti in gran parte all'interno di un range, poiché i segnali di un aumento delle forniture - con una produzione statunitense ai massimi storici e una maggiore produzione da parte dell'Organizzazione dei Paesi Esportatori di Petrolio (OPEC) - hanno indicato che i mercati petroliferi globali potrebbero non essere così stretti come inizialmente previsto.

Il contratto del petrolio greggio WTI con scadenza a maggio è salito dello 0,4% a 82,23 dollari al barile, mentre il Brent è salito dello 0,3% a 77,74 dollari al barile alle 20:44 ET (01:44 GMT).

Entrambi i contratti erano pronti a registrare guadagni settimanali, anche se ciò è avvenuto a seguito del recupero dei prezzi da un forte calo nella settimana precedente. Sebbene i prezzi del petrolio abbiano registrato alcuni guadagni a febbraio, sono rimasti in gran parte all'interno di un range compreso tra 75 e 85 dollari al barile fino ad ora nel 2024.

GUADAGNI DEL PETROLIO LIMITATI DALLA PREVISIONE DI UNA MAGGIORE OFFERTA

I dati di Reuters hanno mostrato che i membri dell'OPEC hanno prodotto 26,42 milioni di barili al giorno (bpd) a febbraio, un aumento di 90.000 bpd rispetto al mese precedente, anche se i principali produttori Russia e Arabia Saudita sono rimasti impegnati a ridurre le forniture.

I dati della settimana precedente hanno inoltre mostrato che le riserve di petrolio statunitensi sono cresciute per la quinta settimana consecutiva, mentre la produzione si è ripresa raggiungendo nuovi massimi sopra i 13 milioni di bpd alla fine di febbraio.

I dati indicano che i mercati petroliferi potrebbero non essere così stretti come inizialmente sperato per la fine del 2024. Ma d'altra parte, recenti rapporti dei media suggeriscono anche che l'OPEC si impegna a mantenere il suo attuale ritmo di tagli delle forniture fino alla fine dell'anno.

L'instabilità geopolitica in Medio Oriente è rimasta in gioco, poiché la guerra tra Israele e Hamas ha mostrato pochi segni di de-escalation. Entrambe le parti hanno minimizzato le prospettive di una tregua, anche se il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha chiesto un cessate il fuoco durante il sacro mese musulmano di Ramadan.

PROSPETTIVE DI DOMANDA ANCORA INCERTE NONOSTANTE LA FIDUCIA NEI TASSI

Sul fronte della domanda, le prospettive per il petrolio sono rimaste incerte nonostante la prospettiva di tagli dei tassi di interesse negli Stati Uniti.

I dati sull'inflazione - il principale indicatore di inflazione preferito dalla Federal Reserve - si sono ridotti come previsto a gennaio, alimentando la speranza che la Fed prenda in considerazione un abbassamento dei tassi mentre l'inflazione si raffredda. Questa idea ha scatenato un rally a fine mese nei mercati finanzi

LYNXNPEC1A050_L.jpg

Source: Yahoo, Bloomberg , Reuters, Trading Economics,

Read more