🖲️SUPERCHART 👨‍🚀M.S.Z🪐 🔍SUPERSEARCH
Menu Laterale Completo
×

🔵RIASSUNTO MERCATI EUROPEI E GLOBALI

🔵RIASSUNTO MERCATI EUROPEI E GLOBALI

Giorno: 04 | Ora: 06:05 I mercati asiatici sono in rialzo grazie all'aumento dello 0,16% del Nikkei e alla svalutazione dello yen rispetto alle principali valute. L'oro raggiunge un nuovo record di oltre $2.300 l'oncia e il rame raggiunge un picco di 13 mesi. Gli investitori sembrano preoccupati per l'enorme debito emesso dai governi globali e cercano di investire in asset limitati in quantità come le criptovalute. L'ascesa dei prezzi del petrolio potrebbe causare problemi alle banche centrali, poiché aumenta la pressione inflazionistica e agisce come una tassa sui consumatori. La Federal Reserve sta valutando la possibilità di tagliare i tassi di interesse, ma gli investitori prevedono una riduzione meno drastica rispetto a gennaio. Gli esperti si aspettano un leggero aumento delle richieste settimanali di sussidi di disoccupazione negli Stati Uniti.

RIASSUNTO DEI MERCATI EUROPEI E GLOBALI

  • Le azioni asiatiche hanno seguito il rialzo dello S&P 500, registrando un aumento dell'1,6% finora oggi.
  • Lo yen si è indebolito rispetto alle principali valute, permettendo agli investitori di vendere lo yen.
  • Anche il dollaro canadese ha raggiunto un massimo di 16 anni rispetto allo yen, grazie al rialzo dei prezzi del petrolio.
  • Il rame ha raggiunto un picco di 13 mesi e l'oro ha raggiunto un nuovo record sopra i 2.300 dollari l'oncia.
  • Il rame potrebbe essere stato favorito dalle mosse della Cina per promuovere il commercio di auto e ridurre i pagamenti minimi del governo per l'acquisto di auto nuove.
  • L'oro sembra beneficiare degli acquisti da parte dei fondi di momentum e degli advisor di trading di commodity, dopo aver superato la resistenza di 2.072 dollari.
  • Gli investitori sembrano preoccupati per l'enorme debito che i governi globali stanno emettendo e cercano di investire in asset limitati in quantità.
  • L'ascesa del petrolio potrebbe rappresentare un problema per le banche centrali, poiché aumenta la pressione inflazionistica e rappresenta una tassa per i consumatori.
  • I ministri dell'OPEC+ non hanno mostrato alcuna intenzione di aumentare la produzione di petrolio alla riunione di mercoledì.
  • La Federal Reserve ha confermato che verranno effettuati tagli ai tassi se i dati si svilupperanno come previsto.
  • Sette funzionari della Federal Reserve parleranno oggi e probabilmente avranno le loro opinioni sui tassi di interesse.
  • I futures sui fondi federali continuano a indicare un'inizio dei tagli ai tassi a giugno.
  • È prevista la visita della segretaria al Tesoro degli Stati Uniti, Janet Yellen, in Cina.
  • Sono attesi i PMI finali di marzo per l'Europa e il tasso di inflazione dei produttori per febbraio.
  • Gli analisti si aspettano un piccolo aumento delle richieste settimanali di sussidi di disoccupazione negli Stati Uniti.
LYNXNPEK33039_L.jpg

Source: Yahoo, Bloomberg , Reuters, Trading Economics,

Read more