🖲️SUPERCHART 👨‍🚀M.S.Z🪐 🔍SUPERSEARCH
Menu Laterale Completo
🇮🇹 ITA 🇬🇧 ENG
×

RIPPLE CTO RISPONDE SULLA GENESIS BLOCK XRPL

RIPPLE CTO RISPONDE SULLA GENESIS BLOCK XRPL

Giorno: 17 gennaio 2024 | Ora: 10:32

DAVID SCHWARTZ, CTO DI RIPPLE, RISPONDE A PREOCCUPAZIONI SULLA GENESIS BLOCK DELLA XRP LEDGER

David Schwartz, CTO di Ripple, ha recentemente affrontato le preoccupazioni riguardanti la mancanza della genesis block sulla XRP Ledger (XRPL), citando un caso simile con Ethereum.

Schwartz ha fatto le ultime rivelazioni rispondendo alle domande sollevate dal membro della comunità MetaMan riguardo all'inizio apparentemente insolito della XRP Ledger al blocco 32.569.

CASO SIMILE CON ETHEREUM

In risposta, il CTO di Ripple ha fatto un parallelo con l'ambiguità della genesis block di Ethereum. Ha sottolineato che Ethereum, nonostante abbia transazioni precedenti al suo inizio ufficiale, non le documenta pubblicamente.

Schwartz ha fatto riferimento a una specifica transazione di 2.622 ETH del 3 agosto 2016, che ha spostato oltre 6 milioni di dollari. Ha chiesto: "Da dove viene quell'ETH? Dove è la transazione che lo spiega?"

Un membro della comunità XRP ha citato transazioni che mostrano il trasferimento di 40.000 ETH durante la genesis block di Ethereum.

Schwartz ha riconosciuto ciò, ma ha sottolineato che la fonte di quei 40.000 ETH non era visibile pubblicamente a causa delle decisioni deliberate nella definizione della genesis block di Ethereum.

Schwartz ha sostenuto che tali decisioni, compresa l'inizio della genesis block di XRPL al ledger 32.569, erano arbitrarie. Ha sostenuto che scelte simili, come quelle fatte nel caso di Ethereum, miravano ad oscurare le fonti di finanziamento.

PREOCCUPAZIONI SULLA GENESIS BLOCK DELLA XRPL

Questa non è la prima volta che la peculiarità della genesis block viene messa in discussione. Critici in passato hanno sollevato preoccupazioni sullo schema di distribuzione di XRP, suggerendo motivi nascosti dietro l'assenza di ledger precedenti. Schwartz ha costantemente confutato tali teorie.

Un detentore di XRP ha posto una domanda simile nel forum Bitcoin Stack Exchange nell'ottobre 2013, un anno dopo il lancio della XRP Ledger. Voleva sapere il motivo per cui la rete iniziava al blocco 32.570.

Schwartz ha risposto a questa domanda, notando che un bug aveva colpito i server di Ripple, causando la perdita delle intestazioni dei ledger.

Nonostante gli sforzi per raccogliere dati, informazioni insufficienti hanno ostacolato la ricostruzione dei ledger. Ha rassicurato l'utente che i ledger mancanti (1-32.570) non avevano alcuna importanza per gli utenti medi di XRPL.

RISPOSTA DEL CTO DI RIPPLE ALLA RICHIESTA SULLA GENESIS BLOCK DELLA XRPL

Inoltre, in un post del dicembre 2019, Schwartz ha fornito una prospettiva storica più ampia, sottolineando l'evoluzione della XRP Ledger dal suo debutto nel giugno 2012. Secondo lui, dopo il lancio del ledger, sono stati riscontrati bug che hanno dovuto risolvere.

Schwartz ha confermato che, a causa di alcuni di questi bug e degli esercizi di reset effettuati sulla rete, i dati dalla prima settimana della XRP Ledger, archiviati nei ledger 1-32.570, sono stati persi. Tuttavia, ha assicurato che non hanno ricreato l'offerta iniziale di 100 miliardi di XRP durante i reset

de646f0929b49ea78acdd83911730d1b385a0348.png

Read more