🧮CRYPTOMAP 🧮STOCKMAP 🔍SUPERSEARCH
Menu Laterale Completo
× 📱 DOWNLOAD APP OUR SERVICE

🔵RIUNIONI CINA: ECONOMIA E POLITICA

🔵RIUNIONI CINA: ECONOMIA E POLITICA

Giorno: 3 marzo | Ora: 20:53 Le riunioni politiche del "Two Sessions" in Cina iniziano lunedì, con l'attenzione rivolta all'economia e al mercato immobiliare in difficoltà. Sono attese nuove misure di stimolo, ma se non ci saranno annunci questa settimana, si prevede un calo delle azioni cinesi e dei rischi legati alla crescita globale. Annunci chiave includeranno obiettivi per il PIL, l'occupazione e l'inflazione, che verranno rilasciati giovedì dal Premier Li Qiang, il quale sembra essere il principale fautore di ulteriori misure. Si prevede che la Cina continuerà a puntare a una crescita del PIL intorno al 5% quest'anno. L'inflazione dovrebbe essere fissata al 3%, nonostante il dato inferiore del 2023. Infine, l'obiettivo di deficit era del 3% l'anno scorso, ma è stato successivamente aumentato al 3,8%. Un deficit superiore al 3% sarebbe stimolante.

RIUNIONI POLITICO-ECONOMICHE DELLA CINA

Le riunioni politico-economiche della Cina, conosciute anche come "Two Sessions", iniziano lunedì, con l'attenzione puntata sull'economia in difficoltà e sul mercato immobiliare.

ATTESA PER STIMOLI ECONOMICI

Le speranze di stimoli sono cresciute dall'anno scorso, ma le offerte frammentarie hanno deluso ripetutamente il mercato. Se non ci saranno annunci questa settimana, è probabile che le azioni cinesi e gli investimenti a rischio legati alla crescita globale subiscano una flessione verso la fine della settimana.

OBIETTIVI DI PIL, OCCUPAZIONE E INFLAZIONE

I principali annunci includeranno gli obiettivi per il PIL, l'occupazione e l'inflazione. Questi dati saranno resi noti giovedì dal Premier Li Qiang, che sembra essere la figura chiave che sta spingendo per ulteriori misure.

CRESCITA DEL PIL AL 5%

Il consenso è che la Cina continuerà a puntare a una crescita del PIL "intorno al 5%" quest'anno. Se il dato supera il 5%, potrebbe indicare una determinazione a stimolare la crescita, anche se ciò è improbabile. L'inflazione dovrebbe essere fissata nuovamente al 3% quest'anno, nonostante il calo rispetto al 2023.

MERCATO IMMOBILIARE E SPECULAZIONE

Per quanto riguarda il mercato immobiliare, si osserverà se Li ometterà una frase che recita "le case sono fatte per viverci, non per speculare".

OBIETTIVO DEL DEFICIT

L'obiettivo del deficit era del 3% l'anno scorso, ma è stato successivamente aumentato al 3,8%. Un deficit superiore al 3% sarebbe stimolante per l'economia.

China%20forbidden%20city_id_d314aade-c533-4fdf-a7b5-515cfcb4005d_size975.jpg
Descrizione dell'immagine

China forbidden city

China's "Two Sessions" policy meetings kick off on Monday with the microscope on the struggling economy and housing market. Hopes have been mounting for stimulus since this time last year but piecemeal offerings have repeatedly disappointed the market. If there are no announcements this week, expect to see Chinese equities and risk trades tied to global growth slump late in the week. Key announcements will include targets for GDP, employment and inflation. Those are set to be released on Thursday by Premier Li Qiang, who appears to be the leading figure who is pushing for more measures. The consensus is that China will continue to aim for 'around 5%' GDP growth this year. If it's above 5%, it could show some determination to boost growth, though that's unlikely. Inflation is likely to be set at 3% again this year despite the undershoot in 2023. In terms of properties, the market will be watching to see if Li leaves out a line that “houses are for living in, not for speculation." Finally, the deficit target was 3% last year but it was later raised to 3.8%. Anything bigger than 3% would be stimulative. Source: Yahoo, Bloomberg , Reuters, Trading Economics,