🖲️SUPERCHART 👨‍🚀M.S.Z🪐 🔍SUPERSEARCH
Menu Laterale Completo
×

🔵SOSTEGNO ALL'INDUSTRIA DEI CHIP

🔵SOSTEGNO ALL'INDUSTRIA DEI CHIP

Giorno: 3 aprile 2024 | Ora: 18:50 Un gruppo di otto aziende, guidate da ASML, la più grande società tecnologica d'Europa, ha chiesto al parlamento olandese di sostenere politiche che stimolino l'industria dei chip del Paese, tra cui il mantenimento delle agevolazioni fiscali sugli investimenti e sul lavoro specializzato. ASML sta valutando la quota delle sue future operazioni che sarà basata nei Paesi Bassi, mentre il governo olandese ha presentato un piano da 2,5 miliardi di euro per migliorare l'infrastruttura nella regione di Eindhoven, al fine di evitare che ASML lasci il Paese. Le aziende hanno lamentato la burocrazia e la politica incoerente, così come le misure volte a ridurre l'immigrazione, nonostante il settore dei chip dipenda da lavoratori altamente qualificati immigrati. Hanno anche criticato i piani di ridurre le agevolazioni fiscali sugli investimenti e incoraggiato il governo a continuare a concedere sovvenzioni per l'innovazione che hanno svolto un ruolo importante nell'emergere dei Paesi Bassi come hub europeo nell'industria globale dei chip.

PROMOZIONE DELL'INDUSTRIA DEI CHIP OLANDESI

  • Un gruppo di otto aziende guidate dalla più grande azienda tecnologica europea ASML ha chiesto al parlamento olandese di sostenere politiche che aumentino l'industria dei chip del paese.

APPELLO PER MANTENERE I VANTAGGI FISCALI

  • Le aziende chiedono di mantenere i vantaggi fiscali sugli investimenti e sulla forza lavoro qualificata.

ASML VALUTA LA SUA PRESENZA NEI PAESI BASSI

  • ASML sta prendendo in considerazione la quantità delle sue future operazioni che si baseranno nei Paesi Bassi.

INVESTIMENTI NELL'INFRASTRUTTURA PER TRATTENERE ASML

  • La settimana scorsa il governo olandese ha presentato un piano per investire 2,5 miliardi di euro nell'infrastruttura della regione di Eindhoven per trattenere ASML.

ESIGENZA DI CRESCITA PER ASML

  • ASML ha bisogno di continuare a crescere per soddisfare l'enorme domanda di microchip.
  • Chiedono al governo di creare le condizioni per questa crescita, preferibilmente nei Paesi Bassi.

PROBLEMI ALLA CRESCITA

  • Le aziende lamentano eccessiva burocrazia e politiche incoerenti.
  • Sono critici nei confronti delle misure volte a ridurre l'immigrazione, anche se il settore dei chip dipende da lavoratori altamente qualificati immigrati.
  • Critiche anche ai piani di riduzione dei vantaggi fiscali sugli investimenti.

INFRASTRUTTURA, CONGESTIONE E IMPOSTE

  • Gli ostacoli principali alla crescita sono l'infrastruttura, la congestione sulla rete elettrica, la mancanza di alloggi accessibili e le politiche fiscali imprevedibili.

APPLICAZIONE PIÙ AMPIA DEL PROGETTO "BEETHOVEN"

  • Alcune aziende presenti hanno suggerito che le misure previste nell'investimento di Eindhoven dovrebbero essere applicate più ampiamente.
yahoo_default_logo-1200x1200.png

Source: Yahoo, Bloomberg , Reuters, Trading Economics,