🧮CRYPTOMAP 🧮STOCKMAP 🔍SUPERSEARCH
Menu Laterale Completo
× 📱 DOWNLOAD APP OUR SERVICE

⚫️STABILITÀ BUND, TASSI BCE, INFLAZIONE EURO

⚫️STABILITÀ BUND, TASSI BCE, INFLAZIONE EURO

Giorno: 4 marzo | Ora: 13:51 Il rendimento del Bund tedesco a 10 anni è rimasto stabile al 2,4% mentre gli investitori attendono la decisione sui tassi di interesse della Banca Centrale Europea per avere maggiori informazioni sulla politica monetaria. Si prevede che la banca centrale manterrà i tassi a livelli record, ma gli investitori saranno interessati alle proiezioni economiche aggiornate e alla conferenza stampa della presidente Christine Lagarde per eventuali indizi sul momento in cui potrebbero avvenire cambiamenti nei costi di prestito. L'inflazione nella zona euro è stata del 2,6% a febbraio, leggermente inferiore al mese precedente ma superiore alle aspettative di mercato del 2,5%. La misura dell'inflazione di base è stata del 3,1%, superando leggermente le aspettative, il che potrebbe ridurre le aspettative di tagli significativi e rapidi dei tassi quest'anno.

STABILITÀ DEL RENDIMENTO DEI BUND DEL GOVERNO TEDESCO

Il rendimento dei Bund del governo tedesco a 10 anni è rimasto relativamente stabile al 2,4%, mentre gli investitori attendevano la decisione sui tassi di interesse della Banca Centrale Europea di giovedì per ulteriori informazioni sulla posizione della banca centrale.

ASPETTATIVE SULLE TASSI DI INTERESSE DELLA BCE

È ampiamente previsto che la banca centrale mantenga i tassi di interesse a livelli record, spingendo gli investitori a concentrarsi sulle proiezioni economiche aggiornate e sulla conferenza stampa del presidente Christine Lagarde per possibili indizi sul momento dei futuri cambiamenti dei costi di prestito.

DECELERAZIONE DELL'INFLAZIONE NELLA ZONA EURO

I dati recenti indicano che l'inflazione nella zona euro si è attestata al 2,6% a febbraio, segnando una leggera decelerazione rispetto al 2,8% registrato nel mese precedente, sebbene abbia leggermente superato le aspettative di mercato del 2,5%.

AUMENTO LEGGERO DELL'INFLAZIONE DI BASE

Inoltre, l'indicatore dell'inflazione di base è leggermente superiore alle aspettative al 3,1%, il che potrebbe temperare le aspettative di significativi e rapidi tagli dei tassi quest'anno.