🖲️SUPERCHART 👨‍🚀M.S.Z🪐 🔍SUPERSEARCH
Menu Laterale Completo
🇮🇹 ITA 🇬🇧 ENG
×

SUPPORTO EUR/USD MANTENUTO INTATTO

SUPPORTO EUR/USD MANTENUTO INTATTO

Giorno: 19 | Ora: 18:05

EUR/USD ANALISI TECNICA

EUR/USD ha mancato una direzione chiara venerdì, mantenendosi al di sopra della sua media mobile semplice a 200 giorni a 1,0840. Per aumentare il sentiment verso l'euro, questo supporto deve rimanere intatto, poiché una rottura potrebbe portare a un calo verso 1,0770. Se la debolezza persiste, tutti gli occhi saranno puntati sul livello di 1,0700.

Al contrario, se i tori orchestrano un'inversione di tendenza e spingono i prezzi al rialzo, la resistenza iniziale si estende da 1,0910 a 1,0930. I venditori probabilmente difenderanno vigorosamente questa zona in un altro test; tuttavia, una rottura di successo potrebbe aprire la strada a un rally verso 1,1020.

USD/CAD ANALISI TECNICA

USD/CAD si è ripreso nettamente dal tardo 2023, ma il suo slancio al rialzo ha iniziato a diminuire dopo un tentativo fallito di superare la resistenza della trendline e un livello chiave di Fibonacci vicino a 1,3540, un rifiuto che ha portato a un modesto pullback verso la media mobile semplice a 200 giorni a 1,3475.

Sebbene il quadro a breve termine rimanga costruttivo, i prezzi devono rimanere al di sopra della media mobile semplice a 200 giorni per preservare questo bias; in caso contrario, potrebbero attirare nuovi venditori sul mercato, creando le condizioni ideali per un ritracciamento verso 1,3385.

AUD/USD ANALISI TECNICA

AUD/USD è sceso dalla fine di dicembre fino all'inizio di questa settimana, ma è rimbalzato sul supporto tecnico a 0,6525. Il punto focale ora è se la coppia può chiudere al di sopra della fascia di 0,6570-0,6580 su base settimanale. Se ciò accade, potrebbe essere in vista un potenziale rally verso 0,6650 e successivamente 0,6700.

D'altra parte, se i venditori riemergono e spingono i prezzi al di sotto della media mobile semplice a 100 giorni vicino a 0,6525, la prossima importante area di supporto appare a 0,6500, che corrisponde al 61,8% di ritracciamento di Fibonacci dell'andamento più alto di ottobre/dicembre. Al di sotto di questa soglia, tutta l'attenzione sarà su 0,6460.

image1.png
image2.png
image3.png